Arriva il semaforo intelligente. Lotta alle code e allo smog vicino all’oasi naturalistica

La sperimentazione in via Viganò, strada invasa dal traffico di attraversamento nelle ore di punta ma particolarmente delicata perché porta al punto di partenza di diversi sentieri verdi .

Arriva il semaforo intelligente. Lotta alle code e allo smog vicino all’oasi naturalistica
Arriva il semaforo intelligente. Lotta alle code e allo smog vicino all’oasi naturalistica

Semafori intelligenti per snellire il traffico e rendere la città più vivibile. Nei giorni scorsi è stato installato un nuovo impianto nell’area del Laghetto, avrà il compito di regolamentare il traffico facendo scattare il verde in base al numero dei veicoli rilevati in tempo reale nelle diverse strade dell’incrocio con via Viganò (via General Cantone e via Tofane).

Con il nuovo semaforo, naturalmente, è stata dedicata attenzione anche ai pedoni: è stata infatti l’occasione per calibrare in modo più corretto i tempi di attraversamento della strada e aumentare il grado di sicurezza dell’utenza debole. La novità tecnologica per snellire il traffico ed evitare la formazione delle code è frutto della scelta compiuta dal Consiglio comunale nell’estate 2023: era stata infatti approvata una variazione di bilancio per consentire agli uffici di dare il via all’iter burocratico per la scelta del fornitore e per la posa dei semafori intelligenti. Il nodo principale da affrontare è proprio quello di via Viganò, una delle arterie viabilistiche principali. Una strada anche molto utile per il traffico di attraversamento, con particolare riferimento alle ore di punta, ma anche porta di ingresso per l’area naturalistica del Laghetto che, riqualificato e trasformato in una bella e accogliente oasi di relax, è anche punto di partenza per numerose escursioni a piedi nel Parco Valle del Lambro. "Nell’ambito degli interventi che si sono susseguiti nell’area del Laghetto – commentano il sindaco Marco Citterio e l’assessore Felice Pozzi, che ha la delega alla Viabilità – questo è certamente fra quelli di maggiore rilevanza per quanto riguarda l’aspetto del traffico. La congestione in via Viganò determinava forti code con ripercussioni su buona parte del nostro territorio e con grande disagio per gli automobilisti. Questa progettualità andrà a regolare il traffico quotidiano e a rendere più agevoli gli spostamenti dei fine settimana estivi. Inoltre intervenire sui flussi viabilistici significa favorire l’accesso alla nostra oasi naturalistica. E, particolare importante, ridurre i tempi di attesa permette di diminuire l’inquinamento portando un beneficio ambientale alla nostra città".

I prossimi giorni diranno se il semaforo intelligente ha portato benefici o se è necessario intervenire con correttivi.