Aperto il nuovo McDonald’s . Ma manca la rotatoria d’accesso

McDonald's ha aperto un nuovo ristorante a Solaro, ma alcune opere viabilistiche previste non sono ancora state realizzate. Il Comune è in attesa dell'approvazione di una variante al progetto dell'area boscata e l'opposizione solleva dubbi sulla pista ciclabile.

Aperto il nuovo McDonald’s . Ma manca la rotatoria d’accesso
Aperto il nuovo McDonald’s . Ma manca la rotatoria d’accesso

È aperto già da una decina di giorni il nuovo ristorante McDonald’s sulla Saronno-Monza a Solaro, ma sono ancora da realizzare alcune delle opere viabilistiche previste dall’intervento mentre anche sull’unica già fatta ci sono i dubbi dell’opposizione. Il nuovo fast food, aperto 7 giorni su 7 dalle 7 del mattino col servizio McCafè, il venerdì e il sabato anche h24, al cui interno ci sono 236 posti a sedere e che dà lavoro a 32 persone, fa parte di un lotto a destinazione commerciale in cui è prevista anche la realizzazione di un supermercato del fresco che però al momento non è nemmeno iniziata. Ma a preoccupare ora è la mancanza della prevista rotatoria sulla Saronno-Monza, indispensabile per impedire che qualcuno provi pericolose manovre di inversione del senso di marcia. C’è il tratto di pista ciclabile previsto dal progetto e realizzato a carico dei privati, ma manca quello a carico del Comune e così ad oggi il tracciato ciclopedonale inizia e finisce nel nulla. "L’opera è a bilancio e prevede non solo il collegamento a Est verso il centro di Solaro ma anche a Ovest verso Saronno per poi concordare con il comune di Saronno un raccordo nella zona del minigolf. Speriamo di partire già in queste settimane", dice l’assessore ai Lavori Pubblici, Christian Caronno, spiegando che si è in attesa dell’approvazione di una variante al progetto dell’area boscata che si trova a ridosso.

Quanto alla rotatoria attesa, dal Comune spiegano che dovrà essere realizzata dagli operatori privati. Ma anche l’unico tratto di pista ciclabile realizzato suscita perplessità e il gruppo d’opposizione di Forza Italia ha presentato un’interrogazione per verificare la conformità della larghezza della pista e sulla mancanza di un cordolo di separazione dalla carreggiata.

Gabriele Bassani