LUCA MIGNANI
Milan

MIlan-Roma 0-1: decide (ancora) Mancini. Due traverse e tante proteste per il diavolo

L'azione che ha portato al corner decisivo è macchiata da un fuorigioco di Lukaku. I rossoneri cercano di pressare anche furiosamente a tratti, ma coi tempi sbagliati

Milan-Roma finisce 0-1

Milan-Roma finisce 0-1

Milano, 11 aprile 2024 – Come nel derby di campionato con la Lazio, decide ancora Mancini. E consegna alla Roma l'andata dei quarti di finale Europa League nella casa (stracolma, come sempre) del Diavolo. Rossoneri che protestano, a ragion veduta: l'azione che ha portato al corner decisivo è macchiata da un fuorigioco di Lukaku. Mentre nel finale Abraham tocca di mano un corner. Proteste e recriminazioni: due traverse colpite da Adli e Giroud. Ma eccezion fatta per l'assalto rossonero degli ultimi venti minuti, è De Rossi a vincerla.

E a sorprendere tatticamente: 4-4-2 senza palla, con El Shaarawy a destra e Pellegrini a sinistra (in possesso si accentra lasciando spazio a Spinazzola). Dybala a partire sul centro-sinistra e a svariare, Lukaku riferimento a suo modo dinamico. Pioli risponde appiccicando inizialmente Loftus-Cheek a Paredes come da programma, mentre Reijnders va a prendersi cura di Cristante. Anche se da quelle parti arrivano parecchie maglie avversarie. Risultato? Leao è braccato dalla morsa di El Shaarawy (doppio lavoro) e Celik, con Cristante a vigilare. E Theo Hernandez non spinge: una sola folata, all'82esimo. Quindi il Milan qualche volta accelera dall'altra parte, a destra: ma senza esiti.

Diavolo che cerca di pressare anche furiosamente a tratti, ma coi tempi sbagliati (vedasi la prova scialba di Loftus-Cheek). I giallorossi, di tecnica e posizione, riescono così ad uscire in palleggio spesso e volentieri. Morale: il Diavolo per lunghi tratti si vede dalle parti di Svilar con le conclusioni da fuori di Reijnders. Mentre la Roma vola in contropiede. L'aperitivo: Lukaku-Dybala e imbucata per Pellegrini, spento da una gran chiusura appena fuori dall'area di Calabria. Poi l'episodio chiave. Lukaku (in fuorigioco) mette dentro per El Shaarawy che calcia sicuro: Gabbia sporca la traiettoria, Maignan salva in corner. Pioli protesta per quella bandierina che resta giù e si becca un giallo.

Qui, la beffa: pennellata Dybala per Mancini che proprio come nel derby contro la Lazio insacca di testa, liberandosi di Loftus-Cheek e svettando alle spalle di Theo Hernandez. 0-1. La risposta è subito rabbiosa e sempre dalla bandierina, ma Lukaku salva (due volte) nei pressi della linea le zuccate di Giroud. Poi il Diavolo continua a palleggiare senza cambiare marcia. San Siro si infiamma: per i (pochi) fischi di Turpin. E quando Lukaku va faccia a faccia con Gabbia. Mentre i giallorossi continuano a graffiare con le ripartenze in corsia. Si riparte col Milan che prende a palleggiare finalmente bene sulla tre quarti (grazie anche ai movimenti ad abbassarsi di Giroud), andando da una parte all'altra del campo, ma senza trovare la porta. Pioli ci pensa su e chiede una regia più ficcante ad Adli.

Dall'altra parte, la Roma arriva piazzare due rasoiate (Pellegrini e Cristante) fuori di poco. Canto del cigno: la spia della riserva si accende. Non quella dei rossoneri che si alzano sempre di più: il tiro-cross di Adli è toccato da Svilar sulla traversa. Pioli prova allora il tutto per tutto e cambia in corsia, togliendo Pulisic (qualche guizzo) e soprattutto Leao (non pervenuto). San Siro fischia la scelta e canta il nome del portoghese. Assalto. E l'occasionissima arriva, ma Giroud sotto porta centra la traversa. Mentre nel finale, sull'ottavo corner rossonero, Abraham tocca di mano. Check, ma niente: finisce così.

MILAN-ROMA 0-1

Marcatori: 17' Mancini

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Gabbia, Thiaw, Theo Hernandez; Bennacer (14' st Adli), Reijnders; Pulisic (33' st Chukwueze), Loftus-Cheek, Leao (33' st Okafor); Giroud. (Nava, Sportiello, Bartesaghi, Florenzi, Kjaer, Terracciano, Musah, Zeroli, Jovic). All. Pioli.

Roma (4-4-2): Svilar; Celik, Smalling, Mancini, Spinazzola; El Shaarawy, Cristante, Paredes (44' st Bove), Pellegrini (44' st Aouar); Dybala (35' st Abraham), Lukaku (47' st Llorente). (Boer, Rui Patricio, Angelino, Karsdorp, Llorente, Sanchez, Zalewski, Baldanzi, Joao Costa). All. De Rossi. Arbitro: Turpin.

Note: ammoniti Pioli, Pulisic, Cristante, Adli, Loftus-Cheek. Angoli: 9-3. Recuperi: 3' e 4'.

Spettatori: 75.023.

Incasso: 4.504.241,28 euro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su