Lazio-Milan, Pioli punta a espugnare l’Olimpico. Probabili formazioni e dove vedere la partita

Il tecnico rossonero ammette: “Il campionato è chiuso per il primo posto”. Tomori convocato

Pioli (ANSA)

AC Milan's coach Stefano Pioli prior to the Italian Serie A soccer match between AC Monza and AC Milan at U-Power Stadium in Monza, Italy, 18 February 2024. ANSA / ROBERTO BREGANI

Milano, 29 febbraio 2024 – Lo scorso 30 settembre a San Siro il Milan ha battuto la Lazio per 2-0 grazie ai gol di Pulisic e Okafor e l’obiettivo dei rossoneri è replicare il successo tra le mura amiche espugnando domani sera l’Olimpico per riscattare l’amarezza del pareggio racimolato con l’Atlanta: “Vogliamo rimettere in campo la prestazione di domenica, ottenendo però un risultato diverso. La Lazio ha grande qualità e arriva da una sconfitta. Saranno motivati, giocano bene, ma possiamo metterli in difficoltà giocando con intensità. Dobbiamo migliorare i nostri numeri in trasferta. Noi cerchiamo sempre di fare la partita e dovremo farlo anche domani contro un avversario di qualità. Servirà attenzione e continuità” spiega Pioli.  Il tecnico chiude il discorso scudetto ufficialmente: "L'Inter sta facendo un campionato incredibile e hanno avuto un calendario difficile, in cui le hanno vinto tutte: superando quel percorso in modo così netto credo sia finita. Il Napoli l'anno scorso ha fatto numeri incredibili e lo sta facendo anche l'Inter. Ha perso solo una volta, sta facendo un campionato sopra le righe”.

L’Inter potrebbe vincere lo scudetto nel derby?

“Siete fenomeni a far perdere energia per cose lontane. Al 21 aprile manca ancora tanto tempo. Noi dobbiamo pensare solo a domani. Alla sosta tireremo le somme". Emergenza finita, Pioli ha recuperato tutti, anche Tomori, out dallo scorso 22 dicembre, che sarà convocato per la trasferta romana. Conferma per Yacine Adli da play in mezzo in campo, resta il ballottaggio tra Calabria e Florenzi in difesa, in attacco confermatissimo il trio composto da Pulisic, Loftus-Cheek e Leao alle spalle di Giroud, costretto agli straordinari visto che Jovic deve ancora scontare una giornata di squalifica dopo il rosso di Monza.

Obiettivi

“Stiamo studiando lo Slavia, ma pensiamo solo alla Lazio. Non c'è bisogno di far riposare qualcuno in vista di giovedì, c'è ancora tempo. Abbiamo recuperato tanti giocatori. Tra poco si giocherà molto e abbiamo bisogno di tutti. Le critiche ci sono e ci saranno sempre. Noi abbiamo ancora obiettivi importanti, sono concentrato per queste cose. Sono felice e orgoglioso di allenare qui, secondo me stiamo facendo un buonissimo lavoro".

Singoli

“Calabria sta bene. Le prestazioni di Florenzi sono importanti. Chi giocherà farà bene, e chi non giocherà sarà pronto ad entrare. Reijnders è un grande giocatore. Contro l'Atalanta ho scelto Adli per le posizioni che prende in fase difensiva. Ieri Reijnders non si è allenato per la nascita del figlio. Gli faccio gli auguri. La crescita di Leao è esponenziale nei rapporti con la squadra e con il lavoro. Ai giocatori di 18-19 anni vengono chieste tante cose e devi maturare velocemente, ma poi ognuno ha il suo percorso”. La chiosa è sulle critiche tattiche: “Si attacca e si difende insieme. 5-0-5? Se diventa un 7-0-3 o un 5-0-5 è comunque sbagliato, quindi vuol dire che non so allenare”.

Probabili formazioni

LAZIO (4-3-3): Provedel, Lazzari, Gila, Romagnoli, Marusic, Guendouzi, Vecino, Luis Alberto, Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. All. Sarri. MILAN (4-2-3-1): Maignan, Calabria, Thiaw, Gabbia, Theo Hernandez, Bennacer, Adli, Pulisic, Loftus-Cheek, Leao, Giroud. All. Pioli.

Dove vedere la partita

Lazio-Milan, venerdì 1 marzo, sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su DAZN con collegamento a partire dalle ore 20:30.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su