Un tablet per il voto elettronico
Un tablet per il voto elettronico

Milano, 17 ottobre 2017 Sono sette milioni e 700mila i cittadini lombardi chiamati alle urne per il referendum consultivo per l'autonomia in programma domenica 22 ottobre. Seggi aperti dalle 7 alle 23 in circa 3.300 edifici nelle 12 province della regione. Per la prima volta in Italia ci sarà il voto elettronico. Pronti 24mila tablet e settemila "assistenti digitali" che si alterneranno su due turni, per risolvere eventuali problemi tecnici. 

Questo il testo della domanda che domenica prossima gli elettori troveranno sulla scheda elettronica: "Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell'unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l'attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all'articolo richiamato?". Per votare occorre presentarsi al seggio con la carta d'identità; la tessera elettorale serve soltanto per individuare il seggio. Gli elettori avranno davanti un tablet. La prima schermata presenta la scritta 'Inizia'. Si clicca su quel tasto e poi con un tocco si può scegliere fra tre opzioni: 'Sì', 'No' e 'Scheda bianca'. Ancora, la schermata successiva presenta due possibilità: 'Vota' o 'Cambia'. "Hai votato. Operazione terminata. Il sistema uscirà automaticamente entro 5 secondi": è questa l'ultima fase del voto.

"Per legge - ha chiarito il governatore Roberto Maroni - bisogna consentire di cambiare, però una sola volta. L'unica differenza con il voto con le matite copiative è che non si può annullare la scheda. "Alla chiusura del seggio, alle 23, il presidente di seggio schiaccerà un pulsante e la macchina stamperà immediatamente la scheda con quanti hanno votato, quanti Sì, quanti No e quante schede bianche. Non ci sarà spoglio, non ci sarà rischio di brogli o cose del genere. Conosceremo immediatamente i risultati".