Elezioni comunali (Newpress)

Milano, 10 giugno 2018 - Sono 12 i comuni in provincia di Milano chiamati al voto oggi domenica 10 giugno per l'elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali. In Lombardia sono 697.695 gli elettori chiamati a esprimersi. I seggi sono aperti dalle ore 7 alle ore 23. Si vota presso la sezione elettorale riportata sul frontespizio della tessera elettorale. L'eventuale turno di ballottaggio si svolgerà domenica 24 giugno. Per quanto concerne la Lombardia sono due i Comuni capoluogo coinvolti: Brescia e Sondrio. Dodici in tutta la regione i Comuni con oltre 15mila abitanti, dove quindi potrebbe esserci un secondo turno di consultazioni. L'affluenza in provincia di Milano si è attestata al 52%; alle 19 era stata del 39,4% mentre alle 12 del 17,2%.

SPECIALE ELEZIONI COMUNALI 2018: ECCO TUTTI I RISULTATI

COSA SERVE PER VOTARE Occorre recarsi al seggio indicato sulla tessera elettorale portando con sé la tessera elettorale e un documento di identità in corso di validità. In caso di cambio di indirizzo che comporti variazione di seggio occorre ricordarsi di applicare sulla tessera elettorale l'apposito tagliando spedito per posta dal Comune. In caso di esaurimento delle caselle e/o di smarrimento e/o di furto della tessera elettorale occorre recarsi presso l'ufficio elettorale per chiedere il rilascio di una nuova tessera.

ECCO I 12 COMUNI - Arese (ballottaggio), Bareggio (ballottaggio), Basiglio, Bellinzago Lombardo, Bresso (ballottaggio), Calvignasco, Cerro Maggiore, Cinisello Balsamo (ballottaggio), Cisliano, Gorgonzola (ballottaggio), Opera, Zibido San Giacomo. 

ARESE -  Vittorio Turconi è il candidato del centrodestra di Arese. Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia corrono uniti sotto un’unica bandiera. Imprenditore nel ramo della sicurezza, nato e cresciuto ad Arese, classe ‘59, sposato e padre di due figli, Turconi è un militante storico del Carroccio, segretario del circolo cittadino per anni era stato candidato ad Arese (Lega Nord) nel 2013. Più sicurezza, commercio locale, aiuti alle famiglie in difficoltà e ai disabili, il candidato promette una campagna senza veleni, non si oppone alla pista da sci indoor sull’ex Alfa e riapre la piazza. Ritenta la sfida contro Michela Palestra del Pd.

BAREGGIO - Sono sette i candidati a sindaco di Bareggio. Il sindaco uscente è Giancarlo Lonati, dello schieramento di centrosinistra: si ricandida per il secondo mandato. A sfidarlo il Movimento 5 Stelle con Flavio Ravasi e il centrodestra con Linda Colombo. Ma anche quattro candidati civici: Enrico Montani con Voi con Noi; Monica Gibillini con Bareggio 2013; Patrizia Ribaga conn Sinistra in movimento - ecologisti Bareggio; Ermes Garavagliacon Bareggio nel cuore e Gente di Bareggio.

BASIGLIO - Sono cinque i candidati sindaco a Basiglio. Tra questi, un ritorno, l'ex primo cittadino Marco Flavio Cirillo, alla guida del paese dal 2003 al 2013 ed oggi candidato per "Solidali per Basiglio". Completiamo il quadro: si candida anche l'attuale vicesindaco Lidia Reale, alla guida di "Insieme". L'attuale sindaco Eugenio Patrone non tenterà infatti il bis. I Cinque Stelle, al loro esordio per le Amministrative a Basiglio, puntano su Nicola Saponari. Il candidato di Basilium, Mamme per Basiglio e Pd è invece Luigi Onesti. Infine, Simone Patera è il candidato di La Straordinaria Basiglio, Forza Italia, Lega e Movimento Animalista.

BELLINZAGO LOMBARDO - Sono tre i candidati sindaco a Bellinzago Lombardo. L'attuale primo cittadino Angela Comelli con Lista Vivere Bellinzago; Stefania Goi con  Lista SiAmo Bellinzago;  Piergiorgio Neri con  Lista Insieme per cambiare.

BRESSO - Sono tre i candidati a sindaco di Bresso. Si ricandida il sindaco uscente Ugo Vecchiarelli (centrosinistra), che viene sfidato dal centrodestra con Simone Cairo e dal Movimento 5 Stelle con Adriano Longo

CALVIGNASCO - Sono tre i candidati sindaco a CalvignascoMatteo Motta con Lista Insieme per Calvignasco; Giuseppe Moschini con Lista Calvignasco Punto zero e Giuseppe Gandini con Lista Idee in comune.

CERRO MAGGIORE - Dal 14 aprile 2017, è il viceprefetto di Milano, Anna Pavone a guidare Cerro Maggiore. Classe 1967, Pavone ha avuto pieni poteri per prendere in mano il paese dopo lo scioglimento del Consiglio comunale a causa delle dimissioni di nove consiglieri e della crisi di maggioranza del centrosinistra che ha causato la caduta della consigliatura di Teresina Rossetti. Sono sette i candidati sindaco in questa tornata elettorale. Piera Landoni con Lista Bene comune; Alex Airoldi con Lista Progetto comune; Teresina Rossetti con Lista Noi con Teresina Rossetti; Fabio Tomason con  Lista Noi per Cerro Maggiore e Cantalupo; Antonio Lazzati con Lista Insieme con Antonio Lazzati; Edoardo Martello con Lista Movimento 5 Stelle; Giuseppina Berra con Lista Centrodestra unito. 

CINISELLO BALSAMO - Il responso più atteso è certamente quello di Cinisello Balsamo, che conta oltre 71mila abitanti. In campo quattro candidati sindaco. Per il centrosinistra tenta il bis Siria Trezzi, 49 anni, militante del Pd e sindaco uscente di Cinisello, dove è stata anche consigliere comunale e assessore ai Servizi sociali. Il Movimento 5Stelle propone Maurizio Zinesi. Alle Politiche M5S ha preso il 28% dei voti, diventato la prima forza politica. Pensionato, compirà 67 anni a novembre, Zinesi è entrato nel Movimento 5 Stelle nel 2012, quando è approdato a Cinisello al termine di una carriera dirigenziale in una multinazionale. Con il centrodestra c'è Giacomo Ghilardi, 32 anni, un passato di consigliere comunale e di impiegato in Regione. Luigi Marsiglia è il candidato di una coalizione civica che conta le liste Alternativa Civica, Aria Pulita, #LaSvolta. Con lui, si sono riuniti sotto le insegne di Alternativa Civica almeno una sessantina di fuoriusciti dal Pd. 55 anni, critico storico ed ex segretario del Pd fino allo scorso autunno, per la coalizione di centrosinistra è una vera spina nel fianco. Nonostante Alternativa Civica abbia posto le basi su un nocciolo duro di iscritti al Pd, non ha voluto identificarsi come lista di sinistra. Al suo interno, soprattuto tra i candidati de #LaSvolta, sono confluite diverse anime del mondo cattolico e moderato. 

CISLIANO - La sfida a Cisliano è tra l'attuale sindaco Luca Durè con Lista Impegno per Cisliano e Andrea Reversi con Lista Per Voi.

GORGONZOLA - Sono quattro i candidati a sindaco di Gorgonzola. Si ricandida il sindaco uscente Angelo Stucchi (centrosinistra), che viene sfidato dal centrodestra con Giuseppe Olivieri, dall'ex sindaco Walter Baldi e da Ilaria Scaccabarozzi. Giuseppe Olivieri, esponente del centro-destra (Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, e la lista indipendente “Uniti per Fare” dell’attuale consigliere Matteo Pedercini), è alla sua prima esperienza politica: il termine chiave del suo programma è “restaurazione” ove i valori tradizionali sono considerati capisaldi imprescindibili a sostegno del cittadino e della famiglia. L’ex sindaco Walter Baldi ha sorpreso tutti presentandosi senza colorazione politica (precedentemente di centro destra) ma con due liste civiche collegate: “Progetto Gorgonzola” e “Noi Gorgonzola”. Infine, Ilaria Scaccabarozzi di “Insieme per Gorgonzola” è stata già candidata alle scorse elezioni comunali.

OPERA - Sono quattro i candidati sindaco a Opera: Francesco Cavallone con Lista Insieme; Antonino Nucera con Lista Nucera Sindaco; Alberto Pozzoli con Lista All'Opera con Pozzoli sindaco; Marcello Tridapali con Lista Movimento 5 Stelle.

ZIBIDO SAN GIACOMO - Sono tre i candidati sindaco a Zibido San Giacomo: Mauro Carlo Benozzi con Lista Progetto Zibido San Giacomo 6.0; Sonia Bellol con  Lista Noi cittadini; Stefano Dell'Acqua con Lista Obbiettivo comune.