BARBARA CALDEROLA
Economia

Nasce il Distretto del commercio: cinque paesi e 2.215 attività in rete nel Milanese

Cambiago, Pessano con Bornago, Bellinzago, Gessate e Pozzuolo uniti in un bacino da 37.176 abitanti

Nasce il Distretto del commercio. Cinque paesi e 2.215 attività in rete

Nasce il Distretto del commercio. Cinque paesi e 2.215 attività in rete

Pessano (Milano) – Via libera della Regione, nasce il Distretto del commercio della Martesana, 5 comuni, 2.215 imprese in rete, è questa la prima ricchezza di Pessano – capofila - Cambiago, Gessate, Bellinzago, Pozzuolo che hanno costruito il progetto passo dopo passo con Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza.

Dall’agricoltura al manifatturiero, dalla ristorazione al trasporto, dagli studi professionali alle costruzioni, qui non procederanno più in ordine sparso, ma coordinati da una cabina di regia. "Uniamo le forze alla ricerca di risorse per il rilancio dei negozi sotto casa, l’85,5% delle attività", spiegano i soci che hanno a disposizione un bacino di 37.176 abitanti su 38,33 chilometri quadrati. "L’obiettivo è mettere in rete il patrimonio commerciale, culturale e storico del territorio", spiegano gli amministratori. "Oggi più che mai è necessario sostenere le vetrine sotto casa – dice Andrea Fornelli, assessore alla partita a Pessano -. La collaborazione con gli altri comuni si è rivelata molto fruttuosa".

"Il Distretto è un importante obiettivo centrato - aggiunge Grazia Mangiagalli, prima cittadina di Cambiago -. I negozi sono il punto di forza in una comunità aperta e propositiva". Il Comune ha approvato tre progetti: il trasloco del mercato, il restyling della zona commerciale in centro e la creazione di una seconda nella frazione di Torrazza. "Siamo soddisfatti perché crediamo che la politica di investimento condivisa sia la strategia più efficace". "Abbiamo partecipato al percorso con entusiasmo - sottolinea Roberta Crippa, vicesindaco con delega alla partita a Gessate -. La famiglia allargata è necessaria per accedere a bandi regionali. Tra gli obiettivi c’è rivitalizzare il settore attraverso iniziative che aiutino a promuovere gli affari e momenti di confronto per capire come supportare e valorizzare i titolari".

"Mettersi in rete tra enti locali rappresenta l’unica vera chiave di svolta per migliorare le attività, dal commercio al turismo - chiarisce Michele Avola alla guida di Bellinzago -. Il Distretto ci offre l’opportunità di riqualificare luoghi dove sono presenti i servizi in un’ottica di rilancio e valorizzazione anche culturale. Per noi il focus sarà centrato sui due assi: la Padana Superiore, in collaborazione con Gessate, e il tratto tra via Roma, via Volta e via Croce". "Valorizzare la vendita di vicinato vuol dire valorizzare la vita della comunità intera e dell’area - spiega Silvio Lusetti, sindaco di Pozzuolo -. Cominceremo completando la riqualificazione del comparto in via Martiri della Liberazione anche per attrarre nuovi negozi". "Il Distretto – conclude Nicolas Rigamonti, presidente di Confcommercio Gorgonzola - è un volano per l’economia di casa".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro