Morta a 54 anni Patricia Chendi, editor e scrittrice. Lanciò i libri di Lolita Lobosco

Il ricordo della Sonzogno, casa editrice per cui lavorava: “Entusiasmo contagioso e passione travolgente”. Portò in Italia le opere di Madeline Miller

Milano, 18 febbraio 2024 – Il mondo dell’editoria milanese è in lutto per la scomparsa di Patricia Chendi, scrittrice ed editor per Sonzogno e Marsilio. Aveva 54 anni. Le è stato fatale un malore improvviso, accusato ieri, sabato 17 febbraio.

Patricia Chendi in una foto pubblicata sui social (Facebook)
Patricia Chendi in una foto pubblicata sui social (Facebook)

La carriera

Nata l'11 maggio 1970, dopo aver lavorato alla Baldini & Castoldi e Sperling & Kupfer, nel 2010 fu chiamata a Venezia da Cesare De Michelis che le affidò il rilancio del marchio Sonzogno che l'editore di Marsilio aveva appena acquistato dal gruppo Rcs.

Grazie a Chendi, Sonzogno è stata oggetto di un rinnovamento sostanziale, che ha comportato la nascita di nuove collane, un'innovazione della linea editoriale e, non ultimo, un completo restyling grafico.

Il ricordo

Così la ricorda la sua casa editrice: "Patricia Chendi ha sviluppato l'attività dell'editore con il suo entusiasmo contagioso e una passione travolgente, impreziosendo il catalogo con autori diventati bestseller, su tutti Madeline Miller che con i volumi 'La canzone di Achille' e 'Circe' ha rappresentato uno dei maggiori casi letterari degli ultimi anni. Patricia era un'editor geniale e appassionata, mancherà molto a tutto il mondo editoriale italiano e straniero".

Il cordoglio social

Tra i ricordi più toccanti sui social, quello della scrittrice Gabriella Genisi, che ha definito Chendi "meravigliosa, geniale, folle, generosa", che "fin da subito ha creduto" nei libri gialli della fortunata serie di Lolita Lobosco.

Prima di intraprendere a tempo pieno l'attività di editor, Chendi si era dedicata alla narrativa. Tra i suoi libri la trilogia "Il principe di Siddharta" pubblicata da Mondadori: "Il principe Siddharta. Fuga dalla reggia" (1999), "Il principe Siddharta. Le 4 verità" (2000), "Il sorriso del Buddha”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro