ROBERTA RAMPINI
Cultura e Spettacoli

Festival di Villa Arconati: un ricco cartellone con sette appuntamenti, da Pojana a Gualazzi

Svelato il programma della 35esima edizione che inizierà il 28 giugno. Atteso anche quest’anno un grande bagno di pubblico

Andrea Pennacchi “Pojana“

Andrea Pennacchi “Pojana“

Bollate (Milano) –  Sette appuntamenti con la musica, dal 28 giugno al 13 luglio, all’insegna della contaminazione artistica. Svelato il programma della 35^ edizione del Festival di Villa Arconati, una delle manifestazioni più importanti e longeve dell’hinterland milanese e del panorama nazionale. Il segreto del successo? La forza, la passione e il coraggio del gruppo di persone che lo hanno creato e che in questi 35 anni hanno portato sul palcoscenico della "piccola Versailles", alle porte di Milano, centinaia di artisti. Anche per l’edizione 2023 i sette appuntamenti apriranno "sette fantastiche porte su mondi altri": dal teatro al concerto all’alba, passando per nomi internazionali e grandi omaggi.

Si inizia il 28 giugno con Andrea Pennacchi in "Pojana e i suoi fratelli", il personaggio noto ai telespettatori di "Propaganda Live", nato dalla necessità di raccontare alla nazione le storie del nordest che fuori dai confini della neonata Padania nessuno conosceva. Domenica 2 luglio appuntamento con l’esclusivo concerto all’alba "Beatles piano solo" insieme a Fabrizio Grecchi, "i Beatles sono il motivo per cui sono diventato un musicista e questo concerto e` per me un simbolo per celebrare una vita che, senza di loro, sarebbe stata sicuramente altro". Il 4 luglio torna Raphael Gualazzi, pianista e cantautore marchigiano, che aveva già partecipato al festival nel 2014.

Il giorno dopo, il 5 luglio, prima volta per Natalie Imbruglia, una delle artiste pop più amate d’Australia. Il 10 luglio "Ci vuole orecchio", spassoso spettacolo con Elio che canta e recita Enzo Jannacci. Sul palco, nella coloratissima scenografia disegnata da Giorgio Gallione, ci saranno anche cinque musicisti, che formeranno un’insolita e bizzarra carovana sonora. Riconosciuta come una delle più importati cantautrici della sua generazione, figura di spicco del revival della musica folk dei primi anni Ottanta, il 12 luglio arriva a Villa Arconati, Suzanne Vega. Ultimo appuntamento il 13 luglio con il trio Too Many Zooz che produce musica strumentale maniacalmente cinetica che combina jazz d’avanguardia, punk rock e varie altre tradizioni nel proprio marchio distintivo di musica da ballo ad alta energia.