I Depeche Mode in concerto ad Assago: info, orari e scaletta

Stasera e sabato 30 marzo, Dave Gahan e Martin Gore si esibiscono sulle note dei loro brani più famosi. Ad aprire il live i Deeper, band indie rock di Chicago

I Depeche Mode in concerto, a sinistra Dave Gahan, a destra Martin Gore

epa03787227 Lead singer Dave Gahan (L) and guitarist Martin Gore (R) of the British rock band Depeche Mode performs on the Optimus Stage during the second day of the Optimus Alive! Festival at Oeiras, Portugal, 13 July 2013. The festival runs until 14 July. EPA/JOSE SENA GOULAO

Milano, 28 marzo 2024 – Dopo la prima tappa italiana al Pala Alpitour di Torino, il pubblico del Mediolanum Forum è pronto a scatenarsi sulle note dei Depeche Mode, dei loro ultimi brani di “Memento mori”, l’ultimo album della band e dei loro pezzi più iconici.

I fan di Milano e dintorni sono chiamati all’appello stasera, alle 20.45 e sabato 30 marzo, per uno spettacolo all’insegna del synth pop, marchio di fabbrica del gruppo britannico.

Dave Gahan e Martin Gore non hanno perso la verve di un tempo e nonostante la morte del terzo componente, Andrew Fletcher, scomparso nel 2022, sia stata un duro colpo per il cantante e il chitarrista, i due sono ancora capaci di regalare uno show ai massimi livelli e chi ha partecipato al concerto a San Siro l’estate scorsa può confermare.

Il concerto al Mediolanum

I biglietti per il live di stasera sono stati bruciati in poco tempo, a conferma dell’enorme stima che il gruppo continua a godere tra gli appassionati di musica. La scaletta che si dovrebbe seguire si apre con gli ultimi singoli contenuti in “Momento Mori”, dove tutto il mistero della morte (legata ad Andrew Fletcher) risalta da testi enigmatici e melodie malinconiche, come “My Cosmos is mine”, il primo brano eseguito sul palco.

Poi la scena cambia e “Everything counts", con l’inconfondibile suono del sintetizzatore suonato da Martin Gore, spezza l’andamento delle prime canzoni e riporta i fan direttamente agli anni ‘80.

John the Revelator” e “Enjoy the silence”, che non ha certo bisogno di presentazioni, chiudono la scaletta ordinaria prima della coda finale, con quattro canzoni emblematiche del gruppo: “Condemnation”, “Just can’t get enough”, “Never let me down again” e “Personal Jesus” esaltano al massimo le potenzialità di Gahan e Gore, che non sembra sentano il tempo che passa.

La scaletta

Come anticipato a Torino e prima ancora nelle città europee dove i Depeche Mode si sono esibiti nei palazzetti, la scaletta dovrebbe essere la seguente:

My cosmos is mine

Wagging tongue

Walking in my shoes

It’s no good

Policy of truth

In your room (Zephyr remix)

Everything counts

Precious

Before we drown

Strangelove (Acustic; sung by Martin Gore)

Home (Acustic)

Ghosts again

I feel you

A pain that I’m used to (Jacques Lu Cont Remix)

Behind the wheel

Black celebration

Stripped

Enjoy the silence

Bis:

Waitin for the night

Just can’t get enough

Never let me down again

Personal Jesus

I Deeper ad aprire il concerto

Se a Berlino ad aprire il concerto dei Depeche Mode sono stati gli Humanist e a Parigi la cantautrice australiana Suzie Stapleton. Per le tappe italiane Dave Gahan e Martin Gore hanno scelto i Deeper, band americana indie rock di Chicago i cui ultimi lavori sono stati accolti dalla critica come un trionfo post punk.

Come arrivare al Forum d’Assago

Per raggiungere il Mediolanum con il treno o la metropolitana si possono prendere i treni diretti a Milano Porta Genova, Milano Cadorna e Milano Centrale. Da ognuna di queste stazioni si può raggiungere la linea verde della metropolitana che collega direttamente le stazioni ferroviarie al Mediolanum Forum (fermata M2 Assago - Milanofiori Forum).

Dagli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate si può raggiungere il Forum con autobus diretti a Milano (Piazzale Cadorna e Stazione Centrale).

In auto il palazzetto si raggiunge velocemente con il tratto iniziale dell'autostrada Milano-Genova (tratto senza pedaggio). Le tangenziali Ovest ed Est (uscita Milanofiori) lo collegano alle autostrade del Sole, del Brennero, del Sempione e agli aeroporti di Linate e Malpensa.

Al parcheggio adiacente, con 2.000 posti auto, si aggiunge la capacità dei grandi parcheggi interni al complesso del Forum, per un totale di oltre 5.500 posti auto.

Per chi presenta difficoltà motorie e disabilità le entrate del Mediolanum non hanno particolari impedimenti e sono facilmente raggiungibili senza disagi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro