Quotidiano Nazionale logo
31 gen 2022

Violenza sulle donne, trent’anni persi "Le leggi cambiano e l’orrore resta"

Dal delitto di Monia Del Pero nel 1989 all’aggressione di Beatrice Fraschini nel 2019: parola a vittime e familiari

andrea gianni
Cronaca

di Andrea Gianni e Arnaldo Liguori Il ricordo di Beatrice Fraschini torna al giugno 2019, a quei quattro giorni da incubo in un appartamento in via Biella a Milano, quartiere Barona. Segregata in casa e picchiata dal fidanzato, il “guru del corallo” Giacomo Oldrati, chiamato così perché in passato drogava le vittime con una sostanza ricavata dai funghi del corallo. "Si era fissato che lo avevo tradito – racconta – a un certo punto mi ha spogliata e messa nella vasca da bagno con l’acqua fredda per farmi confessare. Ha provato ad annegarmi e, siccome reagivo, continuava con pugni e calci alla testa". Beatrice ha trovato il coraggio di scavalcare il balcone al secondo piano. È riuscita a raggiungere la strada e si è rifugiata in un panificio, chiedendo aiuto. Monia Del Pero, invece, non è riuscita a salvarsi. È stata ammazzata nel 1989 dal fidanzato, Simone Scotuzzi, che dopo aver scontato sei anni di carcere ora è in libertà, ha una moglie e dei figli. Aveva solo 19 anni. "Monia era una bambolina – ricorda la madre, Gigliola Bono – pesava 40 chili, era alta 1,50". Due episodi separati da trent’anni durante i quali "non è cambiato nulla": le donne, nonostante leggi e campagne di sensibilizzazione, continuano a essere uccise e maltrattate. Resta il dolore dei familiari che lo scorrere del tempo non attenua, rabbia e senso di ingiustizia. Foto sbiadite e oggetti che ricordano vite cancellate per gelosia, ossessioni, violenza brutale, incapacità di accettare la fine di una relazione. "Siamo abbandonati dallo Stato", spiega Gigliola, che dal 2006 ha intrapreso una battaglia legale contro lo Stato. La causa di questa madre che lotta a nome di tutti i parenti alle prese con un dramma come il suo è rimbalzata, però, da un Tribunale all’altro. Negli ultimi trent’anni, secondo dati dell’Istat e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?