Vandalizzato monumento deportato al Parco Nord, Anpi: "Gesto ignobile"

Sesto San Giovanni, danneggiata la teca di Dachau. Roberto Cenati: "Ignobile offesa alla Memoria di tutti coloro che persero la propria vita"

Teca Dachau vandalizzata al Parco Nord (foto Facebook)

Teca Dachau vandalizzata al Parco Nord (foto Facebook)

È stata vandalizzata la teca di Dachau che fa parte del Monumento al Deportato del Parco Nord di Milano. Lo segnala l'Anpi con una foto in cui mostra come la teca è stata scheggiata e quasi rotta. Il Monumento del Deportato è stato progettato nel 1998 dallo studio Bbpr e si trova nel territorio del Comune di Sesto San Giovanni in cima a una collinetta composta dalle macerie delle fonderie della Breda. È dedicato ai cittadini che lavoravano nelle fabbriche arrestati e deportati nei campi di concentramento nazisti a seguito degli scioperi del marzo del 1944.

"La vergognosa vandalizzazione costituisce un'ignobile offesa alla Memoria di tutti coloro che persero la propria vita, a seguito della deportazione nei lager nazisti, per avere fatto una scelta coraggiosa: quella di opporsi alle nefandezze del nazifascismo - ha commentato Roberto Cenati, presidente di Anpi Milano -. L'episodio avvenuto solo qualche settimana dopo il 27 gennaio ci preoccupa e deve spingerci a tenere più che mai vivi i valori della Memoria legata alla conoscenza storica e ai principi della nostra Carta Costituzionale, per contrastare pericolose rimozioni e derive"