Scalo Porta Romana: rovinati i disegni dei writer sui muri del futuro villaggio olimpico

Vandali all’assalto nella notte. Il consigliere comunale del Pd Alessandro Giungi. “Grandissime tristezza e pena per chi ha fatto questa cosa”

Milano, 30 novembre 2023 – Vandali in azione all’esterno del cantiere per la realizzazione del villaggio olimpico e paralimpico in via di costruzione all’ex scalo di Porta Romana. A dare notizia dell’assalto è stato il consigliere comunale del Pd Alessandro Giungi.

Due dei dipinti presi di mira (FB Alessandro Giungi)
Due dei dipinti presi di mira (FB Alessandro Giungi)

"Questa notte – ha scritto sul suo profilo Facebook – hanno vandalizzato le cesate esterne del villaggio olimpico e paralimpico all’ex scalo di Porta Romana”. Sui muri, dipinti da una serie di writer italiani e stranieri, sono comparse scritte contro l’appuntamento a cinque cerchi – un enorme “Fuck Olympics” – e slogan contro la polizia. “A me davvero viene una grandissima tristezza e pena per chi ha fatto questa cosa – prosegue l’esponente dem – In quei 250 metri di murales i maggiori writer italiani e stranieri hanno realizzato opere artistiche che esaltano i valori olimpici e paralimpici”.

I dipinti erano diventati una sorta di museo a cielo aperto. “Tante scuole – prosegue Giungi – le avevano già visitate, con domande e interesse per i giochi invernali del 2026 che ospiteremo con Cortina. Alcuni di questi disegni, al termine dei giochi, sarebbero stati battuti all'asta per progetti di solidarietà e beneficenza. Io spero si possa in qualche modo recuperare le opere perse. Resta una enorme tristezza”.

I dipinti sono stati realizzati a cavallo tra il settembre e l’ottobre scorsi, durante una tre giorni all’insegna della street art promossa da Coima e organizzata da Brand for the city. I murales sono stati realizzati su pannelli a incollaggio: agli artisti è stato richiesto di dipingere opere legate ai valori olimpici.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro