Nicola Rana, 84 anni, è scomparso dal quartiere Ponte Lambro
Nicola Rana, 84 anni, è scomparso dal quartiere Ponte Lambro

Milano, 8 aprile 2021 – È comparso da casa dopo una lunga degenza, l’84enne Nicola Rana si è richiuso la porta alle spalle ed è scomparso nel nulla. Nessuna traccia, nella sua abitazione di Milano, nel quartiere di Ponte Lambro, solo dei documenti appoggiati sul tavolo della sala, il cellulare spento e le chiavi della sua abitazione infilate nella serratura, dall’interno. L’ultimo contatto risale al 29 marzo, in serata, una telefonata del nipote. Poi il silenzio.

Nicola Rana. conosciuto da tutti come Nino, è alto 1.65, ha gli occhi castani, porta occhiali con una montatura di colore scuro, è un uomo schivo, taciturno e molto riservato. Soffre di cuore, prendeva anche dei farmaci che ha però lasciato a casa. Pochi giorni prima era stato dimesso dalla clinica Maugeri: lì aveva seguito il percorso di riabilitazione post Covid, dopo una lunga degenza al Policlinico di via Francesco Sforza. Sabato 27 marzo era tornato a casa, debilitato e giù di morale, affaticato da settimane di terapia intensiva.

Nei giorni successivi alla telefonata, il vicino di casa – che lo aiutava nelle piccole commissioni quotidiane – lo ha cercato diverse volte, senza riuscire a parlargli. Nessun contatto neppure con i familiari, sia i parenti stretti che la famiglia allargata della sua compagna, una donna 90enne ancora ricoverata per le conseguenze del virus. Il giorno di Pasqua è scattata la denuncia ufficiale, sono stati i carabinieri della stazione di Milano Rogoredo a dare avvio alle ricerche. È stato il secondo tentativo, dopo che altre forze dell’ordine avevano minimizzato l’accaduto. L’intervento dei carabinieri è stato immediato, una pattuglia di Milano Rogoredo si è presentata all’indirizzo della sua abitazione, in via Degli Umiliati, con una squadra dei vigili del fuoco. I pompieri hanno forzato la finestra della camera da letto e sono entrati in casa.

L’appartamento era vuoto, nessun segno che faccia pensare a un gesto estremo. L’uomo non si trova, nonostante le ricerche efficienti. La macchina, una Lancia Y di colore scuro, è parcheggiata nel box, l’uomo potrebbe essersi allontanato a piedi – ma essendo debilitato non sarebbe riuscito a sparire dal quartiere, che risulta abbastanza isolato dal resto di Milano – oppure con un taxi o un mezzo pubblico, probabilmente un autobus della linea 66 che collega Ponte Lambro al quartiere Mecenate e poi la zona di via Cadore.

Ieri sera è stato segnalato alla trasmissione "Chi l'ha visto". Qualcuno potrebbe averlo incrociato, anche solo per un attimo, difficile che un anziano possa passare inosservato con il coprifuoco e le strade svuotate dal lockdown. Ad oggi, Nicola Rana non sarebbe ricoverato in nessuno ospedale milanese e non è stato ritrovato nessun cadavere che risponda alla sua descrizione. E il fiume Lambro, che scorre a pochi passi da casa sua, in questo momento ha un livello insufficiente per poterlo avere inghiottito. Se qualcuno ha segnalazioni che possano aiutare le ricerche, può contattare i carabinieri allo 02.50.4122.