Milano, è ubriaco e minaccia di morte i genitori con un coltello: arrestato

L’uomo ha 46 anni ed era in libertà vigilata anche per precedenti maltrattamenti verso la madre e il padre. I carabinieri lo hanno portato a San Vittore

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri (foto di repertorio)
L'uomo è stato arrestato dai carabinieri (foto di repertorio)

Un uomo di 46 anni è stato arrestato sabato mattina a Milano per aver minacciato di morte i genitori con un coltello. È successo in un appartamento di via Inama, una strada vicino a Città Studi

Secondo le prime ricostruzioni, il quarantaseienne era ubriaco e quando i genitori hanno chiamato il 118 per farlo ricoverare lui è andato in escandescenze prendendo un coltello in mano e puntandolo verso la madre e il padre.

Quando i carabinieri sono all’appartamento, hanno trovato l’uomo che camminava nervosamente per l’abitazione con l’arma in mano e stato di forte agitazione. Dopo averlo disarmano lo hanno arrestato e portato in caserma.

Si è scoperto che l’uomo era in libertà vigilata per spaccio e reati contro il patrimonio. Inoltre, in passato era già stato denunciato dai genitori per maltrattamenti. È stato quindi accompagnato dai militari al carcere di San Vittore.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro