Tutti pazzi per il panettone. Pubblicità da leccarsi i baffi

Cinisello, sold out i 300 dolci sfornati dai ragazzi del corso di operatore della ristorazione .

Tutti pazzi per il panettone. Pubblicità da leccarsi i baffi
Tutti pazzi per il panettone. Pubblicità da leccarsi i baffi

Tutti pazzi per i panettoni artigianali, griffati Mazzini. Per il quarto anno consecutivo, i docenti e gli allievi del corso per cuochi dell’istituto professionale Fondazione Mazzini hanno conquistato le tavole di Natale con i loro dolci tradizionali, frutto del lavoro didattico condotto nel laboratorio di cucina di via De Sanctis. Grazie all’idea dello chef e pasticciere Maurizio Sanfrancesco, docente del corso per operatori della ristorazione, nel mese di dicembre l’aula cinisellese si è trasformata in una bottega nella quale sono stati creati e sfornati circa 300 panettoni, venduti ad associazioni e aziende del territorio per trasformarsi in graditi doni natalizi. Un panettone completamente made in Cinisello Balsamo, che negli ultimi anni è diventato un vero “must have“ e un regalo ricercatissimo perché considerato tra i più prelibati. "Si tratta di una consuetudine cominciata nel 2020 e che, anche grazie alla bontà del prodotto, sta diventando una tradizione molto attesa sia nell’istituto che all’esterno – ha spiegato Pierangelo Gervasoni, preside dello storico istituto professionale –. Nulla più di un buon prodotto artigianale può rappresentare la passione e la professionalità che mettiamo nel nostro lavoro. Per gli allievi queste attività sono un importante momento di crescita. Siamo convinti che debbano essere sempre più coinvolti in queste iniziative che danno prestigio alla scuola e soddisfazione a tutti". Nel mese di dicembre, gli studenti diventano assistenti dello chef per dare vita agli impasti e per provvedere a tutte le attività di infornamento, rifinitura e confezionamento. Il panettone arriva sulle tavole con una confezione con il marchio della Fondazione Mazzini, un gustoso biglietto da visita per le attività della scuola professionale.

Anche quest’anno i circa 300 panettoni prodotti sono andati sold out già durante le fasi di produzione. Il ricavato della vendita contribuirà a finanziare le attività didattiche dell’istituto. Speciali il panettone da 3 chili, regalato all’amministrazione dagli studenti del corso personalizzato della Fondazione. "Ogni anno veniamo omaggiati con questo regalo squisito, che dimostra tutta la validità di questa scuola", ha commentato il sindaco Giacomo Ghilardi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro