Sesto San Giovanni: tentano la truffa dello specchietto a un anziano disabile, nomadi denunciati

Il raggiro sventato dagli agenti della polizia locale, insospettiti dal conciliabolo fra la vittima e gli altri due automobilisti

Sesto San Giovanni, 4 aprile 2024 – Anziano disabile preso di mira da una coppia di truffatori: il tentativo di raggiro, però, fa flop grazie alla prontezza degli agenti della polizia locale. 

Polizia locale di Sesto San Giovanni (Spf)
Polizia locale di Sesto San Giovanni (Spf)

È accaduto ieri, mercoledì 3 aprile, a Sesto San Giovanni, in via Marx, nel quartiere periferico di Cascina Gatti. Sono entrati in azione due nomadi a bordo di una Opel Meriva. I due, a quanto pare, avevano architettato il tranello in ogni su dettaglio. Prima hanno simulato di aver avuto un incidente con un altro automobilista, anziano e con disabilità. Successivamente hanno colorato con del gessetto bianco la carrozzeria della vettura guidata dalla loro vittima, in modo da “disegnare un danno”. 

Infine hanno proposto al pensionato di risolvere la questione senza passare dalle rispettive assicurazioni, chiedendogli di saldare una cifra in contanti per risarcirli dell’inesistente danno subito. 

Fortunatamente per l’anziano, proprio in quel momento stavano passando alcuni agenti della polizia locale in borghese. I vigili, incuriositi dal conciliabolo in corso sul bordo della carreggiata fra il pensionato e la coppia di nomadi, dall’aspetto non troppo rassicurante, si sono avvicinati e hanno chiesto cosa stesse succedendo. Sul posto si è portata anche una seconda pattuglia, a dare man forte.

Gli agenti hanno ricostruito l’accaduto, sentendo la vittima del raggiro, e – dopo averli identificati – hanno controllato le accuse precedenti in capo ai due nomadi. È uscita una sfilza di episodi relativi proprio a truffe con lo specchietto. I due sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di tentata truffa. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro