MARIANNA VAZZANA
Cronaca

Vende 102 carte Pokemon a 19mila euro ma viene pagato con soldi falsi: 27enne truffato a Milano

Venditore e acquirente si sono incontrati in un bar di piazza Zavattari, zona San Siro, dov’è avvenuto il raggiro. La vittima ha presentato denuncia alla polizia

Carte Pokemon (repertorio)
Carte Pokemon (repertorio)

Pensava di aver fatto un affare. Ha messo in vendita la sua collezione di carte Pokémon a 19mila euro, ha viaggiato dalla Germania all'Italia (accompagnato da moglie e fratello) ma una volta a Milano è stato pagato con soldi falsi dall'acquirente imbroglione che è scappato con il "tesoro". Vittima è un tedesco di 27 anni.

L'uomo ha messo in vendita su eBay tutte le sue preziose carte Pokémon: 102 in totale, dal valore di 19mila euro. On line è stato contattato da una persona che si è detta interessata all'acquisto, un uomo che gli ha dato appuntamento a Milano in un bar di piazza Zavattari in zona San Siro per portare a termine la compravendita. Ieri, giorno dello scambio, alle 14.30, il ventisettenne si è presentato accompagnato dalla moglie di un anno più giovane e dal fratello di 22 anni, tutti e tre arrivati apposta da Ratisbona. Nel locale hanno incontrato il presunto acquirente, che hanno poi descritto come un uomo dell'Est Europa, che dopo le presentazioni è passato all'azione dicendo al ventisettenne "vieni in bagno con me, così ti faccio vedere i soldi". Alla toilette, lontano da sguardi indiscreti, gli ha quindi mostrato un rotolo di banconote da 200 euro. E tornati al tavolo è avvenuto lo scambio.

Ma una volta fuori, quando i tre tedeschi hanno raggiunto la macchina per tornare a casa, si sono accorti che 215 banconote avevano impressa la scritta facsimile. L'uomo dell'Est però era ormai lontano. Con le carte Pokémon. E ai truffati non è rimasto altro da fare che chiamare la polizia, ora a caccia del responsabile.