Truccazzano fuori da inizio anno, l’Unione Comuni riparte da tre

Unione dei Comuni Adda Martesana, si riparte da tre. Fuori dal primo di gennaio dalla compagine il Comune di Truccazzano,...

Truccazzano fuori da inizio anno, l’Unione Comuni riparte da tre

Truccazzano fuori da inizio anno, l’Unione Comuni riparte da tre

Unione dei Comuni Adda Martesana, si riparte da tre. Fuori dal primo di gennaio dalla compagine il Comune di Truccazzano, rimangono Liscate, Pozzuolo Martesana e Bellinzago Lombardo. Divorzio senza tensioni, ripartenza senza particolari traumi. "Certo - così il presidente dell’Unione e sindaco di Liscate Lorenzo Fucci - è in corso un’appendice riorganizzativa. Ma per i Comuni che hanno scelto di proseguire l’esperienza il 2024 si apre in continuità". Divorzio con qualche distinguo. Rimarrà in convenzione a quattro, almeno per un anno, il servizio di polizia locale, "così si è deciso in ragione della delicatezza e della complessità del comparto. Per cui, fra l’altro, abbiamo in vista una riorganizzazione". Risale ormai a oltre un anno fa la formalizzazione, da parte di Truccazzano, dell’intenzione di recedere dall’Unione, costituita nel 2016. La scelta era diventata atto ufficiale, con decorrenza 31 dicembre 2023. Nell’ultimo semestre dell’anno sono state affrontate le problematiche. In primis il personale e le modalità della “restituzione” a Truccazzano di una ventina di impiegati già in carico all’Unione. E poi i bilanci, con la corsa all’approvazione entro la fine di dicembre. "Così è stato fatto - dice Fucci - ed è stata una prima assoluta, perchè negli anni scorsi ci si era avvalsi delle proroghe.

Approvare così in anticipo ha dei pro e dei contro: il pro è il quadro definito, la gestione provvisoria non è mai il massimo. Il contro è che dovremo procedere con parecchie variazioni. Anzi, iniziamo proprio nel prossimo consiglio". La questione polizia locale. "È stata stipulata una convenzione con Truccazzano che per un anno manterrà la condivisione a quattro del servizio. Nel frattempo, lavoriamo a una riorganizzazione: il progetto prevede la collocazione del comando a Pozzuolo Martesana e l’apertura di due sedi decentrate, a Liscate e Bellinzago. Per garantire a tutti i centri presidio e presenza". M.A.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro