Milano, musica a tutto volume e traffico in tilt per il corteo contro il decreto anti rave party

La zona Sud del capoluogo lombardo invasa da giovani per la “street rave parade”: una festa in mezzo alla strada per dire no al decreto che limita i rave party

Pomeriggio movimentato per le strade di Milano. Oltre alla tradizionale corsa agli ultimi regali natalizi, le vie del capoluogo lombarde sono state agitate dalle prime ore di oggi pomeriggio da due manifestazioni in due diverse aree della città: una a favore della Palestina e per la fine dei bombardamenti nella Striscia di Gaza e l'altra per protestare contro la normativa che limita i rave party.

Alcuni frame da video sulla street rave parade in corso a Milano
Alcuni frame da video sulla street rave parade in corso a Milano

Il secondo corteo è partito invece dalla zona sud del capoluogo, piazza Napoli, per passare in piazzale Brescia, viale Murillo fino ad arrivare  a concentrarsi in piazza Axum dove, nell'intento degli organizzatori, dovrebbe continuare in forma di un rave party politico-musicale fino alle 23. Il traffico automobilistico ha risentito delle due iniziative con deviazioni e rallentamenti.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro