ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Spaccio nel parco delle Groane, pusher in manette a Garbagnate Milanese

Lo spacciatore, un ragazzo 21enne, è stato bloccato e perquisito dagli agenti dopo l’incontro con un cliente. In tasca aveva cocaina, eroina e contanti

Materiale sequestrato

Materiale sequestrato

Garbagnate Milanese - È stato sorpreso mentre usciva dall'area boschiva del parco delle Groane e si avvicinava  ad una macchina in sosta, tipico 'modus operandi' degli spacciatori. Alla vista dei carabinieri è scappato a gambe levate, ma non ha fatto molta strada è stato bloccato dopo un breve inseguimento a piedi.  Un marocchino di 21 anni, senza fissa dimora, incensurato e irregolare sul territorio italiano, è arrestato dai carabinieri della stazione di Cesate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

È successo domenica mattina a Garbagnate milanese, poco prima di mezzogiorno. Nell'ambito dei controlli per il contrasto al traffico di droga nella zona del parco delle Groane, i militari hanno notato il nord africano sbucare dal bosco e raggiungere una macchina che si era fermata lungo la Sp 119. Il classico appuntamento tra spacciatore e cliente, ai margini del parco, per la cessione di stupefacenti. Ma questa volta c'erano anche i carabinieri che lo hanno bloccato e perquisito. Con sé aveva 19 dosi di cocaina del peso complessivo di 14,53 grammi, 3 dosi di eroina del peso complessivo 8,86 grammi e la somma contanti di 232 euro ritenuta provento dell'attività illecita. Droga e soldi sono stati sottoposti a sequestro. L'arrestato è stato accompagnato presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro