Elda Re Fraschini
Elda Re Fraschini
Tampone negativio e fine di un incubo per Elda Re Fraschini (nella foto), la 97enne di Canegrate ricoverata alla rsa San remigio di Busto Garolfo. La donna, che era risultata ancora positiva al Sars-cov2, è adesso negativa secondo l’ultimo tampone molecolare che ha scritto, si spera, la parola fine ad una vicenda iniziata...

Tampone negativio e fine di un incubo per Elda Re Fraschini (nella foto), la 97enne di Canegrate ricoverata alla rsa San remigio di Busto Garolfo. La donna, che era risultata ancora positiva al Sars-cov2, è adesso negativa secondo l’ultimo tampone molecolare che ha scritto, si spera, la parola fine ad una vicenda iniziata nei mesi scorsi. Elda Re Fraschini, che era prima ricoverata alla rsa Leopardi di Villastanza, era risultata positiva al Sars-cov2 in primavera. Per lei pochi sintomi, solo olfattivi, ma nulla di più. Aveva impiegato quasi un mese per negativizzarsi. Una prova psicologica durissima con isolamento e tutte le precauzioni del caso. La donna, che la scorsa estate è poi stata trasferita alla San Remigio, era risultata ancora una volta positiva al tampone, dopo un controllo da parte della struttura sugli ospiti vista la presenza di un sintomatico. Questa volta l’anziana era rimasta completamente asintomatica e insieme a lei altri ospiti della struttura che si sono adesso negativizzati. Ci sono invece altri ospiti sintomatici e qualcuno positivo, ma senza sintomi.

Prosegue intanto lo screening della cittadinanza ad Arconate, dove il Comune ha stretto un accordo con un laboratorio di analisi mediche per permettere ai residenti di eseguire a “prezzo calmierato“ il tampone e il test sierologico. L’ultimo dato aggiornato – a mercoledì – parla di 82 test sierologici eseguiti – di cui sei risultati positivi – e di 43 tamponi, tutti negativi. "Aumentare la capacità diagnostica e individuare i positivi è l’unica arma che abbiamo a disposizione contro il virus", ha sottolineato l’assessore Francesco Colombo.Ch. S.