Smog a Milano, Pm10 sopra la soglia in città: cosa succede ora

Solo al Verziere le misurazioni hanno dati nella norma. Limiti sforati nelle centraline Arpa di via Senato: 61 mg/mc, viale Marche (60) e Città Studi (57)

smog a Milano
smog a Milano

Milano, 13 dicembre 2023 - La scarsità di precipitazioni e l’autunno “più caldo di sempre”, come definito dai meteorologi, fanno scattare l’allerta smog a Milano. Le concentrazioni di Pm10 in città hanno infatti superato il livello di guardia di 50 mg/mc e solo al Verziere le misurazioni hanno dati nella norma.

Le centraline Arpa, infatti, hanno registrato ieri valori pari a 60 mg/mc in viale Marche, 57 a Città Studi, 61 in via Senato. Mentre nell'area metropolitana si registrano 60 mg/mc a Pioltello. Valori che potrebbero far scattare le misure temporanee ed emergenziali del Piano Aria regionale, previste quando i livelli di concentrazione di Pm10 superano il valore di 50 μg/m3 per quattro giorni consecutivi.

Ma è ancora presto per parlare di limitazioni al traffico, anche perché il rapporto giornaliero sulla qualità dell’aria di Amat (Agenzia mobilità ambiente territorio) sulla qualità dell’aria prevede per oggi, mercoledì 13 dicembre, tempo perturbato con precipitazioni deboli e diffuse e ventilazione debole. Ma già tra domani e dopodomani dovrebbero registrarsi “persistenti inversioni termiche – secondo le previsioni Amat –, nebbia e ventilazione da debole a moderata, con possibili episodi di foehn. Condizioni atmosferiche diffusive da neutre a favorevoli rispetto alla dispersione degli inquinanti”.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro