Smog da Pm10: a Milano, Lodi e Cremona scattano i limiti alla circolazione

Le misure temporanee di primo livello attivate dopo quattro giorni consecutivi di superamento dei 50 microgrammi per metro cubo

Ci eravamo dimenticati lo smog a Milano, ora ce lo ricorda il traffico

Smog a Milano

Milano - Dopo quattro giorni consecutivi di superamento dei 50 microgrammi per metro cubo di PM10, da domani, martedi' 18 ottobre, saranno attivate a Milano, Lodi Cremona e provincia le misure temporanee di primo livello. Lo comunica la Regione Lombardia in una nota. Sono state considerate anche le previsioni meteo per i prossimi giorni, tendenzialmente favorevoli all'ulteriore accumulo di inquinanti.

Le limitazioni al traffico si attivano nei Comuni con oltre 30.000 abitanti e in quelli aderenti su base volontaria in fascia 1 e 2. In questo caso non possono circolare le auto di classe fino a euro4 diesel dotate di filtro antiparticolato, dalle 8.30 alle 18.30, oltre a quelle gia' soggette alle limitazioni permanenti. Le limitazioni sono attive anche per i veicoli che utilizzano Move-in (con esclusione dei veicoli commerciali e dei veicoli Euro 5 che non rientrano nelle limitazioni regionali).

Per quanto riguarda le misure su agricoltura e riscaldamento, le limitazioni si applicano a tutti i comuni della provincia interessata dai superamenti continuativi. Relativamente alle limitazioni in agricoltura, che in questo periodo potrebbe aver determinato piu' di altre sorgenti i superamenti, e' vietato lo spandimento dei reflui zootecnici. Per il riscaldamento invece e' previsto il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici a biomassa legnosa - in presenza d'impianto di riscaldamento alternativo - con emissioni inferiori o uguali a 3 stelle.

Quest'anno gli impianti di riscaldamento alimentati a gas naturale possono essere accesi a partire dal 22 ottobre per un massimo di 13 ore al giorno e una temperatura media di 19 C, secondo quanto disposto dal DM 383 del 6 ottobre 2022. Sono inoltre attivi i divieti relativi a tutti i tipi di combustioni all'aperto. Sul sito www.infoaria.regione.lombardia.it sono riportate tutte le informazioni relative alle misure temporanee per il miglioramento della qualita' dell'aria.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro