Rapina una farmacia con la pistola in pugno: arrestato dopo l’inseguimento

Sesto San Giovanni, la polizia ha bloccato il criminale ritenuto responsabile di almeno 14 colpi in un mese

Sesto San Giovanni (Milano) – La Polizia ha arrestato in flagranza di reato un 48enne italiano, pregiudicato con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, per la rapina aggravata commessa ai danni di una farmacia a Sesto San Giovanni (Milano). Lo stesso è stato anche indagato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, furto e possesso di arma priva di tappo rosso.

Sesto San Giovanni, l'ultimo colpo del rapinatore seriale di farmacie ripreso dalle telecamere di sorveglianza
Sesto San Giovanni, l'ultimo colpo del rapinatore seriale di farmacie ripreso dalle telecamere di sorveglianza

La Squadra Mobile milanese, dopo diverse rapine consumate da metà gennaio scorso a Milano, Bresso e Sesto San Giovanni ai danni di farmacie da un unico autore armato di pistola semiautomatica di piccole dimensioni con scaldacollo per nascondere il viso e casco, ha intensificato i controlli nei pressi delle farmacie e dei supermercati dopo avere individuato – sulla base dell’analisi dei precedenti – una serie di obiettivi “sensibili” in viale Monza a Milano e a Sesto San Giovanni.

Verso le 18 di ieri giovedì 15 febbraio, gli agenti della sezione “Falchi” a Sesto San Giovanni hanno notato uno scooter arrivare in contromano da via Pirandello, girare in via Petrarca e fermarsi di fronte alla farmacia: dal motociclo è sceso un uomo con il casco calzato che, in maniera fulminea, è entrato nella farmacia.

I poliziotti hanno atteso la sua uscita, avvenuta subito dopo, per bloccarlo e ne è nato un inseguimento a piedi concluso in piazza Primo Maggio dove l’uomo, liberatosi del casco e di alcune banconote, ha puntato una pistola in direzione del poliziotto della Squadra Mobile che, è riuscito a disarmarlo e ad arrestarlo con l’ausilio dei colleghi arrivati nel frattempo sul posto.

La pistola si è poi rivelata essere una riproduzione priva del tappo rosso e gli agenti hanno recuperato 200 euro, gettati durante la fuga, parte della somma appena rubata in farmacia. Allo scooter utilizzato per la rapina, risultato intestato alla moglie del 48enne, l’uomo aveva applicato una targa rubata a gennaio.

Per il modus operandi del rapinatore, la Squadra Mobile ha isolato almeno 13 rapine, oltre a quella di ieri, tutte riconducibili allo stesso autore che saranno oggetto di attività di indagine successiva.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro