Roberto Trezzi era medico di base a Sesto
Roberto Trezzi era medico di base a Sesto

Sesto San Giovanni (Milano), 14 maggio 2021 -  Arriverà a settembre il nuovo medico di base che prenderà servizio nello studio del dottor Roberto Trezzi, scomparso lo scorso 23 dicembre dopo essersi ammalato a causa del Covid. Già nei mesi scorsi, la famiglia del dottor Trezzi aveva scritto una lettera all’Amministrazione in cui metteva a disposizione la sede di via Monte San Michele 178, che a breve vedrà anche l’installazione di una targa commemorativa così come era stato deciso all’unanimità dal consiglio comunale.

Così, dopo mesi di disagi, i residenti del rione Vittoria torneranno ad avere un presidio sanitario, senza dover andare fino al confine con Cologno Monzese, in via Fratelli di Dio, per una visita o anche solo una ricetta. A marzo Ats aveva pubblicato un nuovo bando per reperire nuove figure professionali da inserire negli ambiti rimasti sguarniti. Ambito non è quartiere, ma proprio aver indicato un luogo specifico e idoneo dove inserire il servizio ha reso possibile tornare a garantire una presenza.

"Ringraziamo innanzitutto la famiglia del dottor Roberto Trezzi per la grande sensibilità con cui si è resa disponibile - commenta l’assessore ai Servizi Sociali Roberta Pizzochera -. Abbiamo lavorato fin da subito con Ats per trovare una soluzione condivisa e garantire al rione Vittoria un nuovo medico di medicina generale, venendo incontro alle esigenze dei nostri cittadini, per evitare che dovessero spostarsi in altre zone della città".

Perdere anche solo un medico significa avere almeno 1.200 sestesi con un disagio. In questo modo, il rione Vittoria non rimarrà sguarnito, ma a partire da settembre potrà contare su una nuova professionalità, che ha già dato la propria disponibilità, e lo storico studio di via Monte San Michele 178 rimarrà un presidio socio-sanitario alla memoria del dottor Trezzi. Attualmente sono in corso dei lavori di adeguamento all’interno dei locali, in seguito spetterà ad Ats fornire il nulla osta. Infine, il nuovo medico potrà prendere in carico i suoi nuovi pazienti. "Siamo soddisfatti di risolvere una questione molto sentita tra gli abitanti del quartiere, soprattutto i più anziani - conclude il sindaco Roberto Di Stefano -. Grazie al nostro atto di indirizzo approvato in Giunta e in seguito presentato ad Ats, siamo riusciti a ottenere un nuovo professionista, al quale diamo il benvenuto".