Sergio Zavoli e la televisione: una grande lezione di giornalismo

Il pensionato Beppe ricorda con nostalgia i grandi personaggi della Raitv, come Zavoli, e critica l'attuale panorama televisivo. La giornalista Paola Melograni risponde con gratitudine e annuncia un programma dedicato a Franco Basaglia.

Melograni

Gentile signora, sono un affezionato telespettatore della Raitv. Sono cresciuto con gli sceneggiati (ricordo i Promessi Sposi ad esempio) e per un operaio tornitore come ero io,oggi in pensione,quelle storie,quegli attori,quelle voci e quelle immagini,anche se erano in bianco e nero,mi hanno insegnato tanto.Rimpiango in particolare Zavoli e le sue cronache sportive prima (sono appassionato di bicicletta) e la Notte della Repubblica. Quante cose mi ha insegnato,e che voce meravigliosa! Bella quasi come la sua signora Melograni, che sento con piacere anche in radio. Insomma avrà capito:mi mancano quei personaggi lì e quelle storie, raccontate a quel modo.

Suo Beppe.

Caro nonno Beppe, sapesse come manca anche a me Sergio Zavoli! pensi che fu lui che mi volle “provare” in televisione… e che ha determinato quindi il mio futuro. La voce di Zavoli, il garbo di Zavoli,e il modo intelligente e insieme semplice di spiegare concetti difficili,rimane una delle più grandi lezioni di giornalismo di questo Paese. Bisognerebbe rivedere e ripassare (come si fa a scuola ) il suo lavoro,soprattutto dovrebbero farlo tanti miei(per così dire) colleghi che hanno ridotto i dibattiti, ora chiamati talk show a trasmissioni sguaiate, aggressive e volgari dove vince la gara degli ascolti chi la spara più grossa e con il tono di voce più alto.Intanto grazie per i complimenti alla mia di voce,sa,è come uno strumento e va sempre tenuta in esercizio ma, cercherò comunque di essere sempre all’altezza del suo desiderio.Ed ora le segnalo che stamattina alle 10,15 apriamo “Oancheno “ su rai tre( e in replica domani notte all’una e un quarto e sempre disponibile su raiplay) con un brano del bellissimo documentario “I giardini di Abele”realizzato nel 1969 da Zavoli in occasione della “liberazione” dei degenti psichiatrici dal manicomio di trieste.Tutta la trasmissione è dedicata ai 100 anni dalla nascita di Franco Basaglia.

Sua nonna Paola

paola@gmail.com

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro