Scontro al semaforo, l’auto si ribalta Due anziani travolti sul marciapiedi

Manovra azzardata in via Inganni: la Chevrolet fuori controllo finisce contro una coppia di pensionati. Lei, 77 anni, è ricoverata in condizioni critiche. Meno gravi suo marito e i passeggeri della macchina.

Scontro al semaforo, l’auto si ribalta  Due anziani travolti sul marciapiedi
Scontro al semaforo, l’auto si ribalta Due anziani travolti sul marciapiedi

La Chevrolet fuori controllo si è ribaltata sul marciapiedi. I due pensionati, lui di 84 anni e lei di 77, erano lì proprio in quel momento: l’auto grigia è piombata all’improvviso, senza che potessero abbozzare alcun tipo di reazione, e li ha travolti. Ad avere la peggio è stata la donna, che è stata soccorsa e trasportata in condizioni molto gravi all’Humanitas; meno preoccupante il quadro clinico del coniuge, comunque in prognosi riservata al Policlinico. A innescare la tragica carambola, a poche ore dallo schianto di via Satta che si è portato via la ventenne Giorgia Daluiso, potrebbe essere stata, stando a una prima ricostruzione ancora da confermare e al punto in cui è avvenuto l’impatto, una manovra azzardata di svolta a sinistra più che un rosso non rispettato, anche se fino a ieri sera non era stato chiarito quale dei due veicoli sia passato senza averne il diritto.

Ore 17.30 di ieri, siamo all’angolo tra via Inganni e via Lorenteggio. L’incrocio è semaforizzato, ma una Chevrolet grigia, guidata da un settantasettenne e con la moglie coetanea seduta sul lato passeggero, e una Seat Leon blu con due ragazzi a bordo si scontrano comunque. La prima ipotesi sostiene che stessero percorrendo entrambe via Lorenteggio, ma in direzioni opposte. All’altezza di via Inganni, una delle due macchine (che forse avevano entrambe il verde) svolta a sinistra, senza accorgersi che sta arrivando l’altro veicolo, che ha impegnato l’incrocio per proseguire dritto. La Chevrolet si ribalta sul lato sinistro e finisce addosso ai due coniugi, che stanno aspettando vicino allo spartitraffico per attraversare la strada sulle strisce pedonali: con loro hanno il carrellino con i sacchetti della spesa, probabilmente stanno rincasando dopo essere stati insieme al supermercato.

L’auto, con una dinamica che ricorda sinistramente quella dell’incidente costato la vita a inizio agosto al diciottenne Karl Nasr in viale Umbria, va a finire addosso alla coppia: la settantasettenne riporta i traumi più seri; meno preoccupanti le condizioni del marito ottantaquattrenne e dei due coetanei che si trovavano all’interno della Chevrolet, tirati fuori dai vigili del fuoco. In via Inganni arrivano pure gli agenti della polizia locale, che rilevano l’ennesimo grave incidente di un’estate nera per pedoni e ciclisti: testimonianze e telecamere potrebbero fare definitiva chiarezza sulla ricostruzione, per accertare chi abbia provocato lo scontro.

Nicola Palma