Schianto all’alba in piazzale Loreto. Centauro di 23 anni finisce in coma

A Milano una settimana nera per gli incidenti, con quattro morti e altrettanti feriti gravi sulle due ruote

Schianto all’alba in piazzale Loreto. Centauro di 23 anni finisce in coma

Schianto all’alba in piazzale Loreto. Centauro di 23 anni finisce in coma

Uno schianto in piazzale Loreto, ieri prima dell’alba: mancavano meno di dieci minuti alle quattro del mattino quando una moto diretta verso corso Buenos Aires s’è scontrata con una Chevrolet Captiva, che arrivava da sinistra. Il 23 enne in sella alla Ktm è stato sbalzato di diversi metri, ha riportato un grave trauma cranico ed è finito in coma all’ospedale Niguarda. Questo incidente, sul quale indaga la Polizia locale di Milano, chiude una settimana nera sulle due ruote nelle strade di Milano.

Una settimana iniziata appena prima delle nove di sera di sabato 8 giugno in corso Sempione, quando un quarantenne in sella a una Vespa ne ha perso il controllo e s’è schiantato su due auto parcheggiate: portato in codice rosso al Niguarda, lì è spirato lunedì mattina. Nelle stesse ore, nello stesso ospedale, moriva Adnan Qasim, un rider di 34 anni pakistano, travolto alle 23.30 di domenica a Ponte Lambro, mentre probabilmente stava rientrando a casa, da un ventiduenne che aveva rubato l’auto a un amico ed è scappato senza soccorrerlo (è stato poi ritrovato dai ghisa alla stazione di Rogoredo). È andata meglio a un altro rider pakistano, di 24 anni, che alle 20.15 di domenica sera era stato investito da una Bmw sulla ciclabile di via Melchiorre Gioia: è in Neurorianimazione al Niguarda, in condizioni stabili. La sera dopo, lunedì verso le 22 in via Novara, il 39 enne Samuele Lunardi ha sterzato all’improvviso per cause non ancora chiarite, abbattendo col suo scooter un segnale e finendo contro un semaforo. A bordo con lui c’era Sara Capani, 31 anni, l’amica che stava portando a casa. Entrambi sono morti in ospedale. Mercoledì pomeriggio un altro grave incidente in largo Rodari, all’incrocio tra viale Corsica e via Mezzofanti: una moto ha urtato un ciclista di 89 anni, che è finito al Niguarda con un grave trauma cranico.

E di nuovo venerdì mattina, in fondo a via Padova, un motociclista di cinquant’anni che viaggiava verso Crescenzago è finito contro un’auto guidata da una 24 enne che si sarebbe immessa senza dare la precedenza. Il centauro ha riportato traumi gravissimi, anche lui è stato portato al Niguarda.Gi. Bo.