Scala, Cgil conferma lo sciopero di lunedì

La Slc-Cgil conferma lo sciopero proclamato per lunedì, in concomitanza col secondo concerto della stagione della Filarmonica alla Scala. L’incontro di ieri con la dirigenza per la procedura di conciliazione si è concluso con un nulla di fatto: i vertici del teatro hanno confermato che non è stato raggiunto alcun accordo coi tecnici di palcoscenico che permetta di tenere fuori dall’orario di lavoro le attività legate all’allestimento degli spettacoli dell’orchestra. Di conseguenza, "per contrastare la decisione unilaterale della direzione di far rientrare tale attività nella programmazione ordinaria e non avendo avuto nessuna disponibilità alle proposte avanzate per trovare nuove compensazioni orarie e di riposi", il sindacato ha ribadito lo stop per tutta la giornata del 30. N.P.