NICOLA PALMA
Cronaca

Rapina sui Navigli, in 4 contro uno: prima la bottigliata, poi gli rubano il monopattino

Gli agenti delle Volanti sono riusciti ad arrestare un marocchino. La vittima, un 23enne italiano, suturato in ospedale

Il marocchino arrestato dagli agenti delle Volanti

Il marocchino arrestato dagli agenti delle Volanti

Milano, 15 novembre 2023 – In quattro contro uno per rapinargli il monopattino. Calci, pugni e bottigliate in testa. Alle 2 della notte tra martedì e mercoledì, gli agenti delle Volanti hanno arrestato in via Conchetta un ventinovenne di origine marocchina, irregolare e con precedenti per reati contro il patrimonio, con l’accusa di rapina pluriaggravata in concorso.

I tre complici sono riusciti a scappare. Il ferito, un ventitreenne italiano, è stato trasportato in codice giallo al Policlinico per suturare una ferita alla testa, poco sopra l'orecchio destro, e medicare le contusioni al volto.

Il raid sui Navigli

Stando a quanto ricostruito dalla polizia, i quattro aggressori si sono parati davanti al ragazzo, che stava percorrendo via Ascanio Sforza col suo monopattino elettrico diretto a casa, in zona Naviglio Pavese, e lo hanno spintonato per farlo cadere. Uno dei rapinatori, armato di coltello, ha sferrato diversi fendenti, per fortuna senza andare a segno; un complice ha colpito il ventitreenne alla testa con una bottigliata.

Il ragazzo, seppur dolorante, ha reagito ed è riuscito a riprendersi il borsello; poi ha chiamato il 112 per dare l'allarme alla polizia. Gli agenti hanno intercettato e bloccato uno dei rapinatori, il ventinovenne marocchino: aveva ancora con sé il coltello ed è stato riconosciuto dalla vittima.