DAVIDE FALCO
Cronaca

Progetto dedicato ai giovani Sport e cultura, si torna in pista

Finanziato dalla Regione, offre diverse opportunità post pandemia ai ragazzi dai 15 ai 34 anni

Migration

di Davide Falco

Opportunità per i giovani: cultura, sport e altro ancora. Inizia in questi giorni "Tutto il bello che c’è", un progetto finanziato da Regione Lombardia attraverso il bando Giovani Smart, rivolto a giovani di età compresa tra i 15 e i 34 anni, con l’intento di offrire opportunità sportive, culturali, aggregative e laboratoriali post pandemia. Il progetto, di cui il Comune di Novate è capofila attraverso l’Informagiovani, si articola in nove situazioni che sono svolte sul territorio in collaborazione con partner già attivi all’interno della comunità cittadina nell’intercettare i giovani: Acli, Osal e le tre parrocchie novatesi. I vari corsi che sono in partenza riguardano lo spazio studio, dedicato ai ragazzi dalla prima alla quinta superiore, ogni martedì e mercoledì dalle 15 alle 18. Incontri con studenti coetanei, supportati da un’educatrice, supporto pedagogico, nell’oratorio San Luigi.

Un laboratorio teatrale, per persone dai 15 ai 34 anni, otto incontri da marzo a giugno, ogni mercoledì dalle 21 alle 22.30 al teatro e cinema Nuovo in via Cascina del Sole. A queste si aggiungono "Parliamone", lo sportello psicologico di gruppo, incontri ogni martedì dalle 18 alle 20, nello spazio Di Vittorio22, suddiviso in due gruppi: 19-26 anni e 27-34 anni. con la dottoressa Sara Tenca, Psicoterapeuta, la dottoressa Chiara Annovazzi e la psicologa Anna Gritti, educatrice. Sempre nel progetto sono previste delle borse sport, a sostegno della ripresa dell’attività sportiva dei giovani, un laboratorio fotografico, un laboratorio di scrittura creativa, un laboratorio di rebranding, dedicato alla grafica e sulla comunicazione. "Tutto il bello che c’è" vedrà poi un evento conclusivo con una color-run. Anche nel 2019 era stata organizzata l’iniziativa "Tutto il bello che c’è", con una grande festa finale un fine settimana di giugno, in cui si erano esibiti dei gruppi musicali, una visita a Casa Testori, una visita all’officina meccanica di manutenzione di Trenord e il giorno dopo la corsa non competitiva "Color run". Due giorni che catturarono l’attenzione di molti novatesi, portandoli in giro per Novate. Una ulteriore possibilità é proposta ai giovani del territorio: L’Informagiovani è alla ricerca di ragazzi di quarta e quinta superiore come volontari per l’attività di aiuto compiti che si svolgerà il martedì e il giovedì dalle 15 alle 16.30. Questa attività sarà valida per far ottenere dei crediti formativi agli studenti volontari. Per maggiori informazioni è possibile consultare i social dell’Informagiovani oppure recarsi direttamente in via Cadorna 11 a Novate. Telefono: 02.35473341.