Pride Lgbti (foto repertorio)
Pride Lgbti (foto repertorio)

Milano, 20 giugno 2019 - Al via la Milano Pride Week 2019, che da venerdì 21 a domenica 30 giugno festeggia il 50° anniversario dei Moti di Stonewall. Da quella prima rivolta iniziata la sera del 28 giugno 1969 nello Stonewall Inn di New York che diede vita al movimento di liberazione LGBT+, il grido per l'sffermazione della propria visibilità e dei propri diritti, che non si è mai spento, né mai si spegnerà. Come allora, oggi Milano Pride rilancia alla città un forte messaggio di libertà, di orgoglio e autodeterminazione, di rispetto delle differenze e inclusività.

Per 10 giorni Milano si tinge di un arcobaleno che abbraccia festosamente tutta la cittadinanza. Sono oltre 60 gli eventi della Pride Week: mostre fotografiche, spettacoli teatrali, incontri e conferenze, ma anche installazioni, party, contest ed eventi sportivi. Da giovedì 27 a sabato 29 inaugura nel quartiere di porta Venezia la Pride Square, un village diffuso aperto a grandi e piccoli che conquista Largo Bellintani, Piazzale Lavater, la scalinata di via Vittorio Veneto e, per la prima volta, anche Piazza Oberdan. Oltre 250mila persone sono attese per la parata di sabato 29. Un mare di persone, un’esplosione di colori e un grido di protesta contro il crescente clima di discriminazione e di violenza sia fisica sia verbale degli ultimi mesi. Sul palco dello spettacolo finale Debora Villa con Daniele Gattano e Caterina Balivo, madrina di Milano Pride 2019.

 

Milano PrideVENERDÌ 21 GIUGNO
Inaugura la mostra La Prima Volta Fu Rivolta curata da Alice Redaelli e in collaborazione con l’Istituto Italiano di Fotografia che racconta la campagna fotografica Milano Pride 2019 e celebra l’importanza dell’intersezionalità nella battaglia per i diritti e contro le discriminazioni e le violenze. 21-30 giugno,@ Pop Milano, via Tadino 5, M1 Porta Venezia. Ingresso libero.

SABATO 22 E DOMENICA 23 GIUGNO Il Teatro Elfo Puccini propone un doppio spettacolo che rende omaggio a Mario Mieli, filosofo, poeta, scrittore e attivista considerato tra i fondatori del movimento LGBT Italiano e teorico degli studi di genere. Per cominciare, la prima mondiale dell'opera musicata da Marco Benetti, liberamente tratta dalla pièce di Mieli La Traviata Norma: una satira pungente dell’eterosessualità - e forse anche dell’omosessualità - che sebbene scevra da una contingenza di natura politica offre spunti di riflessione sulla società contemporanea. A seguire, come in una seduta spiritica, Abracadabra - Incantesimi di Mario Mieli evoca lo scrittore morto suicida all’età di 30 anni nel 1983. Lo spettacolo di Irene Serini ripercorre il pensiero rivoluzionario, folle e al contempo lucido, di Mieli che ha indagato il difficile rapporto con la femminilità propria di ogni essere umano, con l’identità di genere e con il desiderio represso. 22 giugno 19:30 e 20:30, 23 giugno 18:00 e 19:00 @ Teatro Elfo Puccini, Corso Buenos Aires 33, M1 Porta Venezia. Info: milanopride.it/eventi

Milano pride (edizione 2017)LUNEDÌ 24 GIUGNO
Accenture, TIM, Parks e Milano Pride organizzano Startup&Inclusione, un evento sul tema delle start up in un'ottica di inclusione con chiave prevalente LGBT, ovvero su quanto innovazione e inclusione siano un binomio imprescindibile anche all'interno di una start up. Ore 17 @ Accenture Innovation, piazza Gae Aulenti 8, M2-M5 Porta Garibaldi.

MARTEDÌ 25 GIUGNO
Milano Pride e Fast Track City Milano ferma l’AIDS invitano clinici, rappresentanti del mondo associazionistico e accademico alla Casa dei Diritti per un talk ed evento di sensibilizzazione sul tema delle malattie sessualmente trasmissibili. Ore 18.30 @ Casa dei Diritti, Via Edmondo de Amicis 11, M2 S. Ambrogio. Ingresso libero.

MERCOLEDÌ 26 GIUGNO
Prevenzione e responsabilità sono al centro anche nell’incontro Papilloma Virus (HPV): Istruzioni per l’uso organizzato dal Gruppo Salute di Milano Pride. Ore 18, Pop Milano, Via Alessandro Tadino 5, M2 Porta Venezia. Ingresso libero. Presso Microsoft House, la scrittrice e attivista transgender Monica Romano conduce un evento sulla transessualità. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha ufficialmente rimosso la transgenerità dall’International Classification of Diseases. Come rispondono le istituzioni, i medici e i professionisti a questi significativi cambiamenti in atto? Dove e come si situano gli attivismi e le pratiche – inclusa quella dell’elaborazione culturale transgender – rispetto a queste rivoluzioni?  Ore 20 @ Microsoft House, Viale Pasubio 21, M2-5 Porta Garibaldi. Gratuito su prenotazione – Per info: milanopride.it/eventi.

Gay pride a Milano (Newpress)GIOVEDÌ 27 GIUGNO
Alla Libreria Tadino, la sezione Salute del CIG Arcigay Milano presenta Silver Rainbow, il progetto che contrasta le solitudini involontarie della popolazione anziana LGBTI, promuove l’invecchiamento positivo, il dialogo intergenerazionale e la promozione dell’accoglienza e della visibilità in contesti non LGBTI. Viene anche presentate lo studio Gli anni che passano, un sondaggio on-line realizzato nell’ambito del progetto e realizzato da Arcigay Associazione LGBTI Italiana grazie a un finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociale. Lo studio si è occupato di invecchiamento e di vecchiaia delle persone LGBTI+ fotografando la situazione esistente all’inizio del 2019. Ore 18 @ Libreria Tadino, Via Tadino 18,M1 Porta Venezia. Ingresso libero.

DOMENICA 30 GIUGNO
Spirito di squadra, sana competizione, rispetto e voglia di vincere. Lo sport supera le differenze e attiva l’amicizia. Per questo i Gruppi Sportivi di Pride Sport Milano invitano tutti i milanesi sopravvissuti alla parata e alle serate conclusive di Milano Pride al Quanta Club per partecipare a tornei di beach volley, calcetto, e tennis. Ore 15-19 @ Quanta Club, Via Assietta 19, M3 Affori.

 

PIAZZALE LAVATER - Dopo il successo dell’anno scorso, il Rainbow Garden torna in Piazzale Lavater per la gioia dei più piccoli e di tutte le famiglie, comunque siano esse composte. Gonfiabili da scalare, bolle di sapone e giochi per educare i bambini alla diversità e alla condivisione. In occasione del 50° anniversario di Stonewall, il racconto dei moti è stato adattato in favola e va in scena giovedì 27 alle 18 con uno spettacolo di burattini, mentre venerdì 28 alle 18 è raccontato da tre drag queen. Il Rainbow Garden è un’iniziativa fortemente voluta da Milano Pride e dall’associazione Famiglie Arcobaleno insieme a CIG e Rete Genitori Rainbow in collaborazione con il Blanco, il Ristorante Olio e la Gelateria Wally.

LA SCALINATA DI VIA VITTORIO VENETO - Anche quest’anno, l’iconica scalinata che da via Lecco conduce ai bastioni di Porta Venezia, si illuminerà dei colori rainbow e ospiterà un lounge bar e un dj set per animare le serate della Pride Square.

LARGO BELLINTANI - Largo Bellintani è invece dedicata a coloro che rendono possibile il Milano Pride. Un’opportunità per conoscere le associazioni, le aziende e i gruppi LGBT+ che sono impegnati a diffondere i messaggi e valori del Pride 365 giorni all’anno. Venerdì 28 dalle 19.00 Checcoro, Diversa Vox - entrambi cori LGBT e il coro al femminile Good News celebrano insieme alla città la magica notte del cinquantesimo anniversario dei Moti di StoneWall con canti d’amore, di lotta e di gioia. In Largo Bellintani anche il gruppo salute del CIG Arcigay, LILA Milano ONLUS e ASA ONLUS Milano con una postazione dove tutti potranno sottoporsi a test HIV rapidi e gratuiti. Quest’anno il palco di Largo Bellintani ospiterà anche 2 serate condotte da La Wanda Gastrica. Giovedì 27 alle 21 saranno eletti i tre rappresentanti del Nord che gareggeranno il 23 agosto a Torre del Lago per aggiudicarsi il titolo de “Il Gay più bello d’Italia 2019”; venerdì 28, invece, ci sarà la serata DragRemo, il musical con La Wanda Gastrica, Peperita, Madama Twirly e la Caloggera.

PIAZZA OBERDAN - La Pride Square di Milano Pride 2019 si arricchisce di due nuove location: piazza Oberdan e il parcheggio antistante. La piazza è dedicata allo sport. I Gruppi Sportivi di Pride Sport Milano allestiscono un vero e proprio campo sportivo per invitare i milanesi a provare diversi sport: calcetto, tennis, running e volley. In programma anche dimostrazioni di taekwondo e quidditch. L’area parcheggio avanti alla piazza è invece dedicato al food&beverage grazie alla presenza di alcuni sponsor del settore: è inoltre presente anche uno stand dove poter provare trucchi e acconciature di tendenza.

 

Non esistono unioni sbagliate#JUSTAMORE - Just Eat app leader per ordinare online pranzo e cena a domicilio in tutta Italia e nel mondo, è sponsor di Milano Pride 2019 con il progetto #JustAmore per dire No ad ogni forma di discriminazione, promuovendo valori di uguaglianza e libertà di scelta, e sostenendo l'inclusione sociale in tutte le sue forme: culturale, di orientamento sessuale, di genere e di preferenze alimentari. Dal 18 Giugno la storia d'amore tra due simpatici personaggi animati, una fetta di pizza e un ananas, vivrà per le strade di Milano e colorerà la fermata della MM1 di Porta Venezia per diventare il simbolo contro ogni pregiudizio. Una provocazione? No, una metafora perfetta di un pregiudizio che può trasformarsi in esclusione. E se di cibo parliamo, in Italia più che mai i “divieti” e i luoghi comuni negli abbinamenti culinari non si risparmiano di certo. La “difficile” storia tra i due simpatici personaggi, che saranno anche protagonisti di un corto d’animazione online dal 26 Giugno, racconta proprio che “Non esistono unioni sbagliate”, con l’obiettivo di sensibilizzare sul tema della diversità e sul rispetto delle scelte di tutti. Una storia d’amore che inizia appunto con qualche difficoltà, perché un pregiudizio è un pregiudizio, anche a tavola.  Per celebrare l’amore in tutte le sue forme, le iniziative dedicate alla città coinvolgeranno anche tutti i partecipanti alla manifestazione grazie a un corner dedicato in Pride Square, presente dal 27 al 29 Giugno, giorno della parata, dove sarà distribuita un’edizione limitata di t-shirt dedicate ai due personaggi, pizza e ananas, e dove sarà possibile scattarsi una foto da condividere online con l’hashtag#JustAmore, per dire a tutti che non esistono unioni sbagliate. Ma non solo. Un food truck Just Eat con i colori dell’arcobaleno permetterà durante i tre giorni di assaggiare una fetta di pizza con l’ananas, preparata al momento e distribuita gratuitamente. 

Love Unites#LOVEUNITES - Per il secondo anno consecutivo, Coca-Cola è partner di Milano Pride con Love Unites, una campagna dedicata all’amore, il sentimento più potente al mondo che abbatte le barriere e unisce le persone. Per diffondere questo messaggio, è stata realizzata una t-shirt in edizione limitata che celebra la forza in grado di cancellare le distanze e di unire tutto e tutti. Un messaggio chiaro e semplice, da indossare e diffondere con orgoglio, e da condividere con l’hashtag #LoveUnites. A conferma del suo impegno per la valorizzazione delle diversità e dell’inclusione, attraverso Milano Pride, Coca-Cola supporta progetti educativi rivolti agli studenti delle scuole medie e superiori di Milano e Provincia per affrontare i temi dell’omofobia, del bullismo, della discriminazione di genere e dell’orientamento sessuale. Tutti potranno contribuire a questo progetto, acquistando le t-shirt Love Unites in Pride Square: i dipendenti Coca-Cola saranno volontari di Milano Pride con uno stand dedicato da giovedì 27 a sabato 29 in Largo Bellintani.

Linfa unicornoLINFA UNICORNO -  Acqua Vitasnella, in occasione del Pride 2019, presenta una bevanda unica, preparata con vero amore, senza discriminazioni e senza odio: la Linfa Unicorno. In qualità di acqua ufficiale,Acqua Vitasnella sarà presente alle parate di Roma (8 giugno) e Milano (29 giugno), distribuendo la Linfa Unicorno gratuitamente a tutti i partecipanti e percorrendo la parata con carro dedicato a #lamorealmeglio. Gli unicorni, esseri magici e speciali, sono negli anni diventati un simbolo del Pride, dei suoi valori e dei diritti LGBT+. Gli stessi valori e diritti che Vitasnella sposa per il quinto anno e che per alcune persone non esistono, come gli unicorni. E se gli unicorni invece esistessero? Ancora una volta, viene promossa l’unicità di ogni persona nella propria ricerca del benessere a 360 gradi e sostiene la causa di coloro che lottano per il diritto e la libertà di essere sé stessi. 

Tshirt The Corner.comTheCorner.com per il mese più rainbow dell’anno, in occasione del Milano Gay Pride 2019 che sabato 29 giugno inonderà la città di colori, supporterà la manifestazione realizzando delle apposite t-shirt e degli stickers a tema. Inoltre, TheCorner.com, il primo e-commerce luxury con cinque negozi in Europa, ha realizzato un video con un balletto super colorato che sarà visibile sul sito a partire dal 27 giugno. TheCorner.com non vuole sapere con chi ti piace ballare. L’importante è che tu sia felice quando lo fai. Rispettiamo tutti gli orientamenti sessuali e crediamo che un mondo migliore sia possibile non solo durante il mese del Pride.

Realizzazione della bomba da bagno Groovy Kind Of Love

Sabato 29 giugno, dalle 12 alle 13 e dalle 15 alle 16 al Lush Naked Shop di via Torino, un imperdibile appuntamento organizzato per supportare i diritti della comunità LGBT, durante il quale sarà possibile per tutti i clienti mettere le Mani in Pasta e realizzare una Bomba da Bagno Lush, che quest’anno festeggia il 30 compleanno. Ogni visitatore potrà sentirsi, per un giorno, proprio come un mastro impastatore Lush e scoprire come nasce una Bomba da Bagno. Due gli appuntamenti con il bathbomb making durante il quale realizzare Groovy Kind of Love, un frizzante arcobaleno di pace, amore e positività, proprio nella giornata dedicata ai diritti LGBT.

Mascherpa, Tiramisu PrideA distanza di un anno dall’apertura, Mascherpa – la prima “Tiramisuteca” di Milano – propone un'altra golosità. E celebra la Pride Week con l’originalissimo Tiramisù Multicolor. Ideato appositamente per questa speciale occasione, sarà disponibile nel classico vasetto da 150 gr. Un’esperienza che vede come protagonisti del dolce più amato in Italia non solo il classico mascarpone, ma anche i frutti che andranno a comporre l’arcobaleno, simbolo LGBT.