Paderno Dugnano, il ponte Battisti-Camposanto supera il collaudo: riapertura vicina dopo due anni e mezzo

Il collegamento potrà tornare in esercizio nei prossimi giorni: resterà il limite di 30 all’ora e divieto di transito dei camion superiori alle 35 tonnellate

Le prove di carico sul ponte di Paderno Dugnano
Le prove di carico sul ponte di Paderno Dugnano

Paderno Dugnano (Milano) – Il nuovo ponte che collega via Camposanto e via Battisti ha superato i test di collaudo statico con le prove di carico che si sono svolte questa mattina, mercoledì 29 novembre. “L’esito positivo consentirà adesso la finitura dei giunti di dilatazione e si completeranno le lavorazioni finali relative alla posa della segnaletica e dei guard rail, opere propedeutiche all’apertura al transito veicolare nei prossimi giorni”, fa sapere l’amministrazione.

Sabato 2 dicembre è inoltre prevista l’apertura dei due rami di svincolo della Milano-Meda (da e verso Milano) che confluiscono sulla rotatoria Battisti e contestualmente sarà inaugurato anche l’ultimo tratto di complanare tra Novate Milanese e Bollate.

Sembra giunta alla fase finale una lunga storia, iniziata il 29 maggio 2021 con la chiusura del ponte con un’ordinanza del sindaco Ezio Casati a causa di problemi di sicurezza. I lavori erano poi stati avviati a settembre dell’anno scorso tra ritardi, stop, bonifiche, varianti in corso e nuovi finanziamenti dell’opera.

La riapertura al traffico era stata prevista per questi giorni, secondo l’ultimo cronoprogramma: già lo scorso anno si era verificato l’aumento dei costi del 25%, vale a dire 206mila euro in più rispetto al contratto di appalto di 860mila euro.

“Nei primi giorni di dicembre sarà tutto operativo”, ha detto Casati, senza voler definire una data precisa che, in questo 2023, è slittata più volte, tanto che l’inaugurazione era stata prevista per giugno, poi per Ferragosto, infine per l’autunno.

Dopo il test positivo di oggi, mancano solo le rifiniture tra come la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale. Un intervento che verosimilmente potrebbe slittare tra sabato e l’inizio della prossima settimana, a causa di un paio di giorni di pioggia prevista tra giovedì e venerdì.

Sul nuovo ponte verrà lasciato il limite di velocità a 30 chilometri orari e il divieto di transito dei camion superiori alle 35 tonnellate, per proteggere il centro cittadino dal transito dei mezzi più pesanti. La messa in esercizio del ponte riqualificato avverrà così dopo più di due anni e mezzo dalla chiusura del sovrappasso a causa del cedimento della spalla di via Camposanto. Una serrata che ha portato a disagi quotidiani nella viabilità cittadina.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro