Outsider, ma non troppo. Si candida Mario Risimini

Cusano, sostenuto da una lista civica “ad hoc“, l’ex assessore corre da solo. Contenderà la poltrona alla sindaca Lesma e all’ex primaria dell’Asst Pessina. .

Outsider, ma non troppo. Si candida Mario Risimini

Outsider, ma non troppo. Si candida Mario Risimini

Arriva il terzo candidato nella sfida elettorale cusanese, che sembrava tutta al femminile tra il sindaco uscente Valeria Lesma, ancora alla guida della coalizione di centrodestra, e l’ex primario dell’Asst Rhodense Carla Pessina, che traina il campo largo del centrosinistra. Classe 1964, Mario Risimini si candida per la carica di sindaco senza partiti, presentandosi con la lista civica “Cusano Milanino Risimini Sindaco“. Outsider ma non troppo nella politica cittadina. Nel recente passato è stato assessore con delega alle Attività produttive, al Commercio, al Verde pubblico e alle Manutenzioni proprio nella Giunta Lesma. Poi, a gennaio 2021, si era dimesso, lasciando l’amministrazione e senza ricoprire altri incarichi. Fino al ritorno sulla scena politica cittadina in vista delle elezioni di giugno.

"La lista civica Cusano Milanino Risimini Sindaco dichiara apertamente e con chiarezza la propria autonomia, non condivide programmi elettorali di altri partiti e non intende sottoscrivere o aderire ad apparentamenti politici – hanno spiegato l’ex assessore e i suoi sostenitori –. Questo è un chiaro messaggio a tutti: è arrivato il momento di dare un segnale forte e di creare una nuova giunta che dia concretezza, che ami il proprio territorio e, dunque, che elimini le vessazioni dalla politica immaginaria dei soliti partiti".

L’inizio della storia politica di Mario Risimini, originario di Matera, ma cresciuto e vissuto a Cusano, inizia nel 2010. "Fin da subito si è messo al servizio dei cittadini, portando un contributo a sostegno dei cittadini più bisognosi – spiega la civica –. Il suo scopo è sempre stato quello di lavorare. In questi anni ha maturato una certa esperienza politica a livello locale che l’ha portato a sentirsi pronto a mettersi in gioco per il futuro di Cusano Milanino". Risimini era stato anche consigliere comunale nei banchi di Forza Italia. Poi si era dimesso anche da quel ruolo nel 2017, lasciando pure il partito. Successivamente era passato, nelle Amministrative del 2019, nella lista civica Cusano Milanino Cambia fino all’incarico come assessore. Un’esperienza non rinnegata ma che resta nel passato. "In modo leale e concreto, questa nuova lista civica non sostiene alcun altro simbolo o coalizione. Con i suoi aderenti sarà fin da ora a disposizione della comunità".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro