La mamma di Giulia Tramontano nella casa dell’orrore, tra i peluche e la maglietta di Thiago: “Il dolore mi toglie il fiato”

Omicidio di Senago (Milano), il post di Loredana Femiano: “Ho pianto, mi sono disperata, distrutta, devastata. Ora sento il tuo odore ovunque”

Giulia Tramontano, vittima di femminicidio da parte del compagno Alessandro Impagnatiello

Giulia Tramontano, vittima di femminicidio da parte del compagno Alessandro Impagnatiello

Milano, 13 giugno 2204 – “Cara Giulia, finalmente ho riportato tutto ciò che era tuo a casa. Ho pianto, mi sono disperata, distrutta, devastata. Ho annusato ogni singola tua cosa. Da ieri sera sento il tuo odore ovunque, vedo finalmente le cose come se fossi tornata a casa”. È quanto ha scritto, sul suo profilo Instagram Loredana Femiano, mamma di Giulia Tramontano, pubblicando la foto di alcuni oggetti della figlia, tra cui un peluche e una maglietta con scritto 'Thiago’, il nome scelto per il bimbo che la donna portava in grembo.

Il post Instagram della mamma di Giulia Tramontano
Il post Instagram della mamma di Giulia Tramontano

E ancora: “Ho un dolore immenso. Mi lacera, mi toglie il fiato. Mi squarcia il cuore, quello che resta”. Alle scorse udienze del processo per omicidio a carico del compagno della 29enne, Alessandro Impagnatiello, la Corte d'Assise di Milano ha infatti autorizzato il dissequestro dell'abitazione di via Novella a Senago, dove viveva la coppia.

“Sì, perché ho le tue cose ora qui - ha aggiunto Loredana -, sento il tuo odore in tutta la casa, ma tu? Giulia mia, vita mia, senza di te non sono più niente”. Ad accompagnare il post la canzone ‘Allora sì’ di Pino Daniele.