Oasi felina al Sacco con casette e recinzioni

A Milano, all'ospedale Sacco è stata inaugurata un'oasi felina per proteggere una colonia di gatti durante i lavori di ristrutturazione. Grazie alla collaborazione tra diverse entità, i felini potranno vivere in sicurezza e essere curati.

Oasi felina al Sacco con casette e recinzioni

Oasi felina al Sacco con casette e recinzioni

Tante casette-rifugio, ombrelloni, giochi e tanto spazio per scorrazzare e sdraiarsi sul verde, con la protezione di una rete tutt’attorno. È l’oasi felina inaugurata ieri all’ospedale Sacco, a disposizione della storica colonia di gatti che esiste da oltre quarant’anni e che conta venti esemplari, la cui sicurezza era a rischio a causa dell’inizio dei lavori di ristrutturazione del Pnrr.

Grazie alla sensibilità dei professionisti dell’ospedale e al lavoro di squadra tra Associazione Pas (Protezione animali Saronno), Dipartimento veterinario di Ats Città Metropolitana di Milano e Direzione generale Asst Fatebenefratelli Sacco è stata individuata un’area verde di oltre 260 metri quadrati per ospitare in sicurezza i mici, che continueranno a essere curati e accuditi grazie a una convenzione. "Durante la programmazione dei trasferimenti del Pnrr – dichiara il direttore generale Maria Grazia Colombo – è emersa la necessità di trovare velocemente una soluzione per la colonia. Abbiamo, quindi, lavorato per garantire una struttura adeguata ai nostri gatti".

"Grazie – dichiara l’assessore regionale al Territorio Gianluca Comazzi – per la sensibilità dimostrata. La nuova oasi permetterà ai mici di vivere in un luogo confortevole al riparo da camion, mezzi pesanti e da tutti i pericoli del cantiere". M.V.