Nero, oro e rigore. Lo "stile Squarciapino" invade anche il foyer

Il rito della moda alla Prima della stagione

Nero, oro e rigore. Lo "stile Squarciapino" invade anche il foyer

Nero, oro e rigore. Lo "stile Squarciapino" invade anche il foyer

Nero e oro, come i costumi disegnati per il Don Carlo dal premio Oscar Franca Squarciapino, la più complimentata a caldo nel foyer della Prima. I tocchi di colore, dal rosso fuoco che spesso è un messaggio politico contro la violenza sulle donne (la chirurga plastica Dvora Ancona, le scarpe dell’ex moglie di Roberto Calderoli Sabina Negri con tanto di chiavi da agitare nel foyer) al rosa shocking prescelto dalla giornalista Concita De Gregorio e dalla ballerina Anna Olkhovaya, fino al viola sdoganato anche nelle declinazioni più intense raccontano la voglia di rompere qualche tradizione senza abbandonare i binari del borghese aplomb milanese.

E senza incrinare il colpo d’occhio generale, dominato da nero e bagliori d’oro (o d’argento) altrettanto classici alla Scala. Soprattutto il nero, che fa una gran figura addosso a Giovanna Salza, in velluto di Armani con un ramo di rose rosse lungo la scollatura, all’attrice Lucrezia Guidone, in un ricco abito ricamato firmato da Antonio Riva, e a Ornella Vanoni, che indossa un vestito lungo scivolato. Velluto nero con corpino dorato per Chiara Bazoli, la sempre elegantissima compagna del sindaco Giuseppe Sala; nero con decorazioni preziose per la ministra delle Riforme Maria Elisabetta Casellati; corpino in velluto e gonna ricamata sul dorato per Laura Morino Teso, vestita da Lella Curiel che firma anche l’abito oro e la pelliccia nera di Alessandra Repini, moglie di Arturo Artom che porterà Morgan, arrivato solo all’ultimo atto ("C’era la finale di X Factor") a cena da Cracco.

L’altro sottotema - anch’esso non inedito alla Scala - sono i cenni “maschili“, declinati da molte signore oltre alla sacerdotessa del rock Patti Smith: si va dall’abito redingote di Emma Marcegaglia alla lunga giacca indossata da Roberta Armani (che si presenta tra Pedro Almodóvar e Louis Garrel), allo smoking dell’attrice Veronica Pivetti, fino al total black (con cravatta) di Barbara Mazzali, assessora alla Moda della Regione Lombardia. Gi. Bo.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro