DAVIDE FALCO
Cronaca

Negozianti soddisfatti a metà: "Il maltempo ha tolto la voglia di passeggiare tra le vetrine"

I saldi estivi a Novate Milanese sono influenzati dal tempo pessimo, ma alcuni negozi registrano buone vendite grazie ai clienti affezionati in cerca di capi per le vacanze. Alcuni consumatori rinunciano agli acquisti a causa del clima e preferiscono aspettare i saldi invernali.

Negozianti soddisfatti a metà: "Il maltempo ha tolto la voglia di passeggiare tra le vetrine"

Negozianti soddisfatti a metà: "Il maltempo ha tolto la voglia di passeggiare tra le vetrine"

Arrivano i saldi, tra un tempo pessimo e per fortuna clienti affezionati. Nonostante la prima settimana di luglio sia al termine, la vera estate non è ancora arrivata. Da maggio sono tante le piogge che hanno caratterizzato le giornate e non hanno favorito in generale gli acquisti di capi estivi. Per fortuna c’è qualche eccezione. "Mi ritengo fortunata. In queste settimane, e ieri, con l’inizio dei saldi ho lavorato molto con i costumi. Molte signore hanno acquistato dei costumi e copri-costumi per le loro vacanze. Il brutto tempo ha bloccato le vendite di magliette, camicette, acquisti che fanno anche le persone che rimangono in città. Per fortuna ci sono tanti viaggi organizzati, signore che vanno in vacanza in gruppo e ci tengono ad avere un nuovo costume o qualche accessorio mare in più", spiega Roberta Lunghi dal negozio Roberta Intimo e Mare. Un altro commento arriva da un negozio di abbigliamento. "Il tempo quest’anno ha rovinato molto le nostre vendite. Per fortuna abbiamo dei clienti affezionati che hanno acquistato per andare in vacanza.

Ieri sono partiti i saldi e c’è stata poca gente, sempre per il tempo e poi credo ci sia l’abitudine di andare nei centri commerciali a vedere se ci sono delle offerte particolari. Posso concludere dicendo che più o meno siamo in linea con gli incassi dello scorso anno", commenta Alberto Galli del negozio Adg Galli. "Per ora non mi sono interessato dei saldi o dei nuovi acquisti. Il tempo non mi ha stimolato la voglia di comprare nuovi capi", spiega Antonio Calzavacca da Bollate. "Sono sempre stata una persona abituata ad attendere i saldi e andare subito negli outlet. Questo perché ci sono capi di marca a buon prezzo e di qualità. Quest’anno purtroppo non farò nessun acquisto perché ho comprato casa e nel trasloco mi sto accorgendo di avere tanti, troppi capi. Non mi piace fare acquisti a caso. Magari sfrutterò i saldi di gennaio", conclude la novatese Gloria Valle.