Morta Cecilia Quagliana, esperta del metodo Montessori. Il cordoglio di alunni e famiglie

Aveva 59 anni e dirigeva Casa dei Bambini e scuola bilingue. Era nipote della fondatrice Jole Rutiglioni

L'esterno della scuola Montessori; nel riquadro Cecilia Quagliana (da Facebook)

L'esterno della scuola Montessori; nel riquadro Cecilia Quagliana (da Facebook)

Milano, 3 gennaio 2024 – La Casa dei Bambini e tutta la comunità dei sostenitori del metodo educativo Montessori piangono Cecilia Quagliana. Da anni direttrice delle struttura con sede in piazza San Gerolamo, che ospita anche la scuola Montessori bilingue, è scomparsa lo scorso 29 dicembre.

Il ricordo 

Proprio la scuola bilingue ha voluto ricordare con un post come l’educatrice sia stata "a lungo un fondamentale e stimolante punto di riferimento per tutto il mondo montessoriano in Italia".

Cinquantanove anni, Quagliana era “cresciuta” con il metodo Montessori, era infatti nipote di Jole Rutiglioni, la fondatrice nel dopoguerra della Casa dei Bambini. "Il bene che la sua opera di educatrice negli anni ha apportato a migliaia di bambini e famiglie, sprona anche noi a continuare lungo la strada che abbiamo tracciato insieme e verso gli obiettivi che lei ci ha indicato" prosegue il post.

Manifestazioni di cordoglio

A testimoniare la riconoscenza delle famiglie e delle “sue” classi sono anche i necrologi e i messaggi pubblicati anche ieri nel giorno del funerale. Da un "ti vogliamo bene" della classe 2010 della casa dei Bambini al ringraziamento della classe 2012.

"Donna forte, spirito libero, che con la sua tenacia ha saputo costruire grandi progetti e ha accompagnato e ispirato familiari e amici nei percorsi della vita. Non dimenticheranno il tempo passato a ridere insieme. Lascia un vuoto profondo in chi la conosceva" ha scritto la famiglia.

Il profilo

Cecilia Quagliana, si legge nel sito della Casa dei Bambini, “dopo anni di insegnamento montessoriano, si è dedicata alla direzione e al coordinamento di varie scuole Montessori milanesi. Da più di dieci anni si occupa anche di formazione. Collabora attivamente con diverse scuole Montessori svolgendo la funzione di consulente e fornendo stage di aggiornamento per gli insegnanti già in servizio”.

Ama, prosegue il ritratto, “occuparsi di ricerca soprattutto relativamente ai materiali di sviluppo specifici montessoriani rivolti alla fascia 0 - 12. Anche in seguito a questi approfondimenti, ha svolto le funzioni di docente per il primo corso Montessori rivolto agli insegnanti di scuola secondaria di primo grado che a Milano, dal mese di settembre 2012, hanno attivato la prima sezione di scuola media a indirizzo Montessori.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro