ROBERTA RAMPINI
Cronaca

La scuola del futuro nell’area Mind: digitale e restauro, una sola casa

Sul Decumano oggi i primi studenti e docenti nel campus dove la tradizione incontra la tecnica di domani

Il progetto (immagine Withub)

Il progetto (immagine Withub)

Milano - I primi studenti e docenti arriveranno oggi nelle aule e nei laboratori creati in uno degli edifici di Expo 2015 riconvertito in ottica di economia circolare, lungo il Decumano. È qui che hanno sede Cima (Campus Its Mind Academy) il primo campus lombardo per i migliori studenti delle scuole di eccellenza ad alta specializzazione tecnologica e la Scuola di Restauro di Botticino. È il nuovo tassello di Mind la città dell’innovazione, della scienza e del sapere, che sta sorgendo tra Milano e Rho, sotto la supervisione del colosso australiano Lendlease. E che ora comprende anche la formazione. Realizzato con il supporto di Regione Lombardia, il progetto Cima ha come capofila Valore Italia e nasce dall’unione tra quattro Fondazioni Its (Istituti Tecnologici Superiori): Angelo Rizzoli per le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione, Lombardo per le Nuove tecnologie Meccaniche e Meccatroniche, Mobilità Sostenibile e Tech Talent Factory. Un’area di 4.000 metri quadrati, con 16 laboratori e 300 studenti, "la formula del campus è sicuramente vincente e mi auguro che questo primo esperimento possa presto crescere e attirare tutte le fondazioni che lavorano sul territorio milanese. Credo e spero che anche attraverso i fondi del Pnrr si possa lavorare in quest’ottica per favorire anche una crescita infrastrutturale del sistema Its", spiega l’assessore regionale alla Formazione e Lavoro, Melania Rizzoli.

Lo dimostrano i numeri dell’ultimo anno: 6.800 studenti in Lombardia con un aumento del 40% di iscritti in 12 mesi, un’offerta di 170 corsi e l’89% trova lavoro entro sei mesi dal diploma. Cima formerà i giovani nelle professioni del futuro e la Scuola di restauro insegnerà tradizionali tecniche di conservazione con tecnologie digitali negli spazi di Mind e nei laboratori in Bovisa con l’apertura di nuovi corsi di laurea magistral. Ma quello di ieri è stato il primo passo. "Da fine del 2024 gli studenti potranno beneficiare dell’apertura della nuova area ad uso misto del Westgate con i primi edifici - ha dichiarato Stefano Minini project director Mind Milano di Lendlease - Stiamo già lavorando insieme a Valore Italia per dare più aule e laboratori. In Mind gli studenti trovano un ecosistema unico".

 

 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro