Maltempo in Lombardia: sotto osservazione i fiumi Seveso e Lambro

A causa delle abbondanti precipitazioni sono state superate le prime soglie di allerta: il report della Protezione civile

Maltempo e fiume Seveso (Archivio)

Maltempo e fiume Seveso (Archivio)

Nel pomeriggio i cieli si sono aperti, ma le abbondanti piogge cadute fra la notte scorsa e la mattinata di oggi, venerdì 21 giugno, hanno causato diversi disagi in tutta la Lombardia.

Seveso sotto osservazione 

Nella mattinata il fiume Seveso ha superato la seconda soglia di allerta nelle stazioni all'interno del Comune di Milano, mentre il Lambro ha superato la prima soglia nella stazione di via Feltre senza provocare criticità sul territorio. I livelli idrometrici dei restanti principali corsi d'acqua monitorati non hanno subito incrementi significativi. 

La pioggia caduta

Nel report stilato dalla Protezione civile sono contenuti altri dati sulle ultime piogge: nelle ultime 12 ore sono caduti 60 millimetri di pioggia a Brescia, 51 a Bergamo e in Brianza, 49 a Varese e 27 a Milano.

I danni

Nel Gallaratese le grandinate hanno portato alla caduta di piante e all'interruzione dell'energia elettrica con scantinati allagati a Solbiate Arno e Somma Lombardo. A Bergamo sono stati diversi gli interventi dei vigili del fuoco per piante cadute, tetti divelti e allagamenti e nel comune di Colere, a causa di una frana, è stata chiusa una strada comunale. Il materiale è già stato rimosso e sono state isolate 50 persone, con la Regione che ha disposto un intervento di urgenza da 100mila euro.

Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco anche nel Bresciano. Danni a capannoni e hangar all'aeroporto Gabriele D'Annunzio Brescia Montichiari, dove è stata segnalata la disalimentazione della fornitura elettrica con attivazione dei gruppi elettrogeni di emergenza. Sempre nel Bresciano, la Coldiretti ha raccolto le prime segnalazioni degli agricoltori con tetti scoperchiati, serre danneggiate e coltivazioni in campo “rase al suolo”.