L’autosilo cambia proprietà, il Comune tenta di rimediare al caos sosta

Questo articolo descrive la situazione di caos sosta a Cusano Milanino, dovuta alla chiusura improvvisa del parcheggio interrato di via Mazzini. Il Comune ha previsto la possibilità di rilascio di un pass abbonamento per la sosta sulle strisce blu della zona di piazza Gramsci e piazza Martiri di Tienanmen.

L’autosilo cambia proprietà, il Comune tenta di rimediare al caos sosta
L’autosilo cambia proprietà, il Comune tenta di rimediare al caos sosta

Caos sosta, dopo che alla fine dell’anno il parcheggio interrato di via Mazzini ha cambiato proprietà: Ge.inv.re srl ha acquistato la struttura, unitamente al supermercato Unes, all’asta del fallimento del precedente operatore Riviera srl. "La vecchia società aveva stipulato con la ditta Cam srl un contratto di gestione e l’accordo è nel frattempo scaduto. Per questa ragione il gestore ha dovuto rilasciare l’immobile – spiega l’amministrazione –. Il Comune non è né il proprietario né il gestore del parcheggio, è però titolare di un diritto perpetuo di uso pubblico stabilito nella convenzione originaria con Riviera, pattuizione che resta valida anche nei confronti dei suoi eredi e aventi diritto, cioè l’attuale proprietà". Prossimamente si potrà procedere a individuare un nuovo gestore, ma prima è necessario che il nuovo operatore adempia ad alcune prescrizioni di sicurezza previste dalla legge. Nel mentre l’amministrazione ha cercato di tamponare il problema. "Per offrire una soluzione concreta alla situazione di disagio con la chiusura improvvisa e inopinata dell’interrato di via Mazzini, abbiamo previsto la possibilità di rilascio di un pass “abbonamento“ per la sosta sulle strisce blu della zona di piazza Gramsci e piazza Martiri di Tienanmen".

I possessori di abbonamenti diurni, rilasciati da Cam srl per il parcheggio di via Mazzini e in corso di validità nel 2024, potranno compilare un modulo e consegnarlo allo sportello dell’ufficio Protocollo o via mail a comune.cusano-milanino@pec.regione.lombardia.it. "Il Comune ha tutto l’interesse a che il posteggio interrato di via Mazzini sia aperto e funzionante, ma è altresì del tutto evidente che, in assenza dei necessari adeguamenti, non potrà in alcuno modo essere riaperto".

Tra le ipotesi, annunciate a fine anno dall’amministrazione, c’era anche la concessione gratuita ai residenti della possibilità di lasciare l’automobile in zone limitrofe che attualmente sono a pagamento. Per ora sono state individuate quelle delle due piazze. Per avere aggiornamenti è possibile contattare, oltre al comando della polizia locale, anche l’ufficio relazioni con il pubblico del Comune.

Laura Lana

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro