Quotidiano Nazionale logo
13 feb 2022

"La terna dei licei? Una beffa. Figli delusi"

L’appello delle mamme: criteri chiari e più umanità. Caos per le iscrizioni allo scientifico e all’artistico. Anche i privati sono pieni

simona ballatore
Cronaca
Sold-out anche il liceo Moreschi, il Severi Correnti e il Vittorio Veneto
Sold-out anche il liceo Moreschi, il Severi Correnti e il Vittorio Veneto
Sold-out anche il liceo Moreschi, il Severi Correnti e il Vittorio Veneto

di Simona Ballatore Prima scelta: scientifico Moreschi, per l’indirizzo Cambridge. Seconda: Severi Correnti. Terza: Vittorio Veneto. Il primo, gettonatissimo quest’anno, si riempie subito. Valentino, nome di fantasia, nonostante la media dignitosissima alla scuola media Carlo Porta arriva 194esimo, ne prendono 168. "Ci arriva una prima mail – racconta la mamma – per avvisarci che la domanda era stata dirottata al Severi, poi un’altra per comunicarci che era stata inviata al Vittorio Veneto e ne arriva una terza informandoci che era stata girata al Moreschi". Punto e a capo: si ritorna al via. A iscrizione chiuse, ricomincia il “rimpiattino“, come lo scorso anno, tra gli scientifici milanesi. E quest’anno la partita si fa ancora più complicata per le scienze umane e per gli artistici. La mamma di Valentino inizia a chiamare tutte le scuole pubbliche, come stanno facendo altre “colleghe“ in questi giorni frenetici. Stessa risposta: "Siamo già pieni". Resta un’unica alternativa, Marconi, ma è distante. Prova la carta delle private: "E anche quelle sono in overbooking: il Leone XIII ci metterebbe in lista d’attesa, Salesiani pieni e c’è chi chiede l’intera retta annuale per confermare il posto – scuote la testa la mamma –. Insomma, a Milano non si può scegliere più l’indirizzo oppure si è costretti a chiedere un prestito". Nella stessa classe tutti i compagni che avevano scelto lo scientifico non sono stati presi dal primo liceo indicato e sono stati dirottati altrove. In un’altra scuola media, a Crescenzago, accade invece che uno degli alunni più bravi opti per scienze umane: peccato che i suoi prof, quasi a volerne sottolineare l’eccellenza, abbiano indicato come consiglio orientativo “liceo classico“. Risultato: è stato rimbalzato dai licei delle scienze umane e “costretto“ ad andare al classico. I criteri per l’ingresso cambiano da scuola a scuola (priorità al bacino dell’utenza, alla media, al ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?