Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 mar 2022

La piscina di Lainate ora ha un gestore: a breve si riparte

Verificate le offerte e le proposte, l’impianto comunale è stato affidato alla società H20

29 mar 2022
roberta rampini
Cronaca
Il sindaco Andrea Tagliaferro: nei prossimi giorni l’incontro tra il Comune e il nuovo gestore
Il sindaco Andrea Tagliaferro
Il sindaco Andrea Tagliaferro: nei prossimi giorni l’incontro tra il Comune e il nuovo gestore
Il sindaco Andrea Tagliaferro

Lainate (Milano) - "La piscina è lì, pronta. Nei prossimi giorni incontreremo il nuovo gestore per definire il percorso che porterà alla riapertura e ripresa delle attività". Così il sindaco di Lainate, Andrea Tagliaferro, all’indomani dell’affidamento della gestione del centro natatorio di via Circonvallazione Ovest alla società H2O di Muggiò. L’impianto inaugurato nel 2016, fiore all’occhiello di tutto il territorio, è chiuso dallo scorso dicembre a causa del fallimento della Gestisport di Carugate. In tempi da record l’amministrazione comunale ha pubblicato un avviso pubblico di indagine di mercato e nei giorni scorsi ha affidato in concessione il servizio di gestione della piscina comunale alla società sportiva dilettantistica di Muggiò che già si occupa di altre piscine della Brianza e quindi ha un’esperienza pluriennale in questo settore.

"Alla manifestazione d’interesse avevano partecipato 10 società - spiega il primo cittadino - nella seconda fase della procedura negoziata solo quattro. Il nostro obiettivo, come abbiamo sempre detto, è quello di riaprire la piscina. La società H2O, che subentra alla gestione Gestisport, dovrà seguire le regole dettate dal capitolato di gestione precedente, con una concessione di nove anni. Incontreremo il nuovo gestore per definire i tempi della riapertura. In questi mesi abbiamo sempre mantenuto al minimo le vasche, le utenze sono attive e quindi la piscina non necessità di consistenti interventi di manutenzione".

Il valore complessivo della gestione per i nove anni è di 740mila euro. Considerato il momento difficile per le strutture sportive e l’aumento del costo delle utenze, il Comune ha deciso abbassare il canone per i primi due anni. Il nuovo gestore pagherà 60mila euro per il primo e secondo anno di concessione, 80mila il terzo anno e successivamente 90mila euro. Il Comune ha fatto una richiesta precisa: "Chiediamo al nuovo gestore di impegnarsi a salvaguardare i livelli occupazionali tramite l’assunzione del personale della società uscente - conclude Tagliaferro - e salvaguardare, nei limiti del possibile, gli abbonamenti già sottoscritti". Il fallimento della Gestisport aveva sollevato anche a Lainate malumori da parte degli utenti che si erano rivolti al Comune per chiedere certezze sugli abbonamenti già pagati e la ripresa dei corsi. Ora il primo passo è stato fatto.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?