Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

La Martesana sempre più smart Arriva l’undicesima colonnina

Comuni protagonisti della transizione ecologica. Nel 2021 erogati. 25mila kilowatt di corrente

Il sindaco Silvana Centurelli e Lino Ladini, amministratore di Cogeser
Il sindaco Silvana Centurelli e Lino Ladini, amministratore di Cogeser
Il sindaco Silvana Centurelli e Lino Ladini, amministratore di Cogeser

Anche Trezzo è pronta a fare la propria parte sul fronte della transizione ecologica. Il sindaco Silvana Centurelli ospiterà l’11esima presa di Cogeser in piazza Primo Maggio. La firma dell’accordo fra il Comune e il colosso pubblico dell’energia allarga la rete di Smart-esana il progetto che spinge la mobilità sostenibile sul territorio, la società è in prima linea per coprire tutte le zone con le colonnine. Obiettivo, "facilitare la scelta dell’elettrico anche sul fiume". L’impianto di Trezzo potrà ricaricare due mezzi contemporaneamente e sarà inaugurato a breve. La nuova stazione come le altre verrà alimentata da fonti rinnovabili. Nel 2021 le strutture Cogeser hanno erogato circa 25mila kilowatt di corrente (10 volte più del 2020) e il trend mensile degli utilizzi registra una crescita continua. L’anno scorso le ricariche sono state oltre 1.600 e hanno contribuito alla percorrenza di più di 170mila chilometri senza impatto sull’ambiente. Per favorire il passaggio l’azienda ha bloccato le tariffe per tutto il 2021 "nonostante l’impennata del petrolio, soprattutto nel secondo semestre: 100 chilometri di elettrico costano la metà della benzina". "I centri della zona sono alleati indispensabili per realizzare il nostro progetto green in linea con il Pnrr: creare infrastrutture per la mobilità verde", spiega l’amministratore di Cogeser Lino Ladini. Alla stazione contribuirà anche Ates, l’altra società che affianca i comuni.Bar.Cal.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?