Quotidiano Nazionale logo
19 mar 2022

Impianti chiusi, contratti scaduti Pd all’attacco: lo sport è al palo

Il consigliere Ghezzi: piscina campo da calcio, centro. Non c’è la visione del futuro

È l’anno nero dello sport di Cinisello Balsamo. Almeno a sentire il partito democratico che sul tema della gestione degli impianti sportivi in città ha lanciato un duro atto di accusa nei confronti del sindaco Giacomo Ghilardi e della sua giunta. Centri sportivi chiusi e altri il cui destino rimane incerto e indecifrabile. I contratti di gestione di alcuni degli impianti più importanti che sono scaduti nel 2020 e che, complici i ritardi creati dalla pandemia, non sono stati ancora rinnovati.

La situazione più allarmante è quella che riguarda il campo da calcio di via Frattini, in uso alla società sportiva Serenissima, nella quale anche il campionissimo Scirea diede i primi calci al pallone. "Gli spogliatoi sono inagibili da molto tempo, ma non è stato fatto nulla per sistemarli, così gli utenti che usano il campo sono costretti a cambiarsi a casa - denuncia Luca Ghezzi, ex assessore allo Sport e oggi consigliere comunale di opposizione nelle fila del Pd -. Altra situazione allarmante è quella della piscina Alberti, chiusa da più di 2 anni. La giunta non ha mai detto come intende procedere per rilanciarla". Il Pd lamenta anche le incertezze per il futuro del centro polisportivo di via Delle Rose e per il campo di calcio di via Mozart. "Quel centro sportivo ha le potenzialità per diventare uno dei luoghi dello sport della città, ma è tenuto chiuso da quasi tre anni senza una spiegazione - continua Luca Ghezzi -. Il campo di via Mozart accoglie centinaia di ragazzi, ma il Comune vorrebbe chiuderlo. Ciò che emerge è che questa amministrazione non ha la minima visione sul futuro dello sport di base in città. Ci sono impianti che necessitano di manutenzione, come la pista d’atletica di via Cilea, ma il Comune non ha preso parte al bando che metteva a disposizione ben 140 milioni di euro per il rinnovo degli impianti sportivi". La prima prova per la giunta del sindaco Ghilardi è il rinnovo dei contratti di gestione scaduti nel 2020, tra questi il più importante è quello del centro sportivo Scirea di via Cilea. Entro giugno dovranno essere espletate le gare per consentire ai vincitori di prendere possesso sia del campo di calcio che della pista di atletica leggera. Le procedure di appalto devono concludersi prima dell’inizio della nuova stagione agonistica prevista a settembre. Ros.Pal.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?