Malore in montagna: morto Michael “Mitch” De Miccoli, rider sindacalista. Una vita di lotte

Milano piange la scomparsa del 50enne, impegnato per la sicurezza sul lavoro. La Filt-Cgil gli rende omaggio per il suo impegno e spirito di solidarietà

Michael “Mitch” De Miccoli

Michael “Mitch” De Miccoli

Una delle sue grandi battaglie "è stata quella dedicata alla sicurezza sul lavoro". Negli ultimi anni è stato "protagonista dell’azione sindacale con i rider JustEat a Milano e in Lombardia, adoperandosi con cuore, intelligenza e determinazione per diffondere conoscenza e consapevolezza tra i rider, dei diritti e delle tutele garantiti dal Ccnl Trasporto Merci Logistica e Spedizione". Si è spento all’età di 50 anni Michael “Mitch” De Miccoli, rider delegato sindacale della Filt-Cgil e coordinatore nazionale degli Rls dei fattorini JustEat.

De Miccoli, milanese, è stato colto da un malore lo scorso 19 marzo, in un rifugio alpino in Val Tartano, in provincia di Sondrio. È stato tra i protagonisti delle manifestazioni e delle azioni sindacali per i diritti dei rider, "sempre pronto ad intervenire per aiutare e difendere chi ne avesse bisogno", formando un nucleo di delegati che ora porteranno avanti le battaglie anche in sua memoria, dedicando a lui la prossima assemblea sindacale.

"Aveva creato un rapporto bellissimo – si legge nel ricordo diffuso sui social dalla Filt-Cgil di Milano – favorito dal suo carattere, dedizione e simpatia, dalla sua disponibilità e anche dal suo essere dissacrante. Dissacrante al punto tale da non volere funerali ma che i suoi amici e le persone a lui care si ritrovino tutte assieme a bere per lui e condividerne i ricordi. In quest’ultimo desiderio c’è tutta l’essenza di Mitch, il suo essere con modi tutti suoi, un vero dispensatore di amicizia, di allegria, di accoglienza e di condivisione".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro