I giovani a lezione di artigianato: impegno e lavori da applauso

Cinisello, l’Istituto Gatti ha chiuso con una mostra il ciclo di incontri con formatori esperti

I giovani a lezione di artigianato  Impegno e lavori da applauso

I giovani a lezione di artigianato Impegno e lavori da applauso

Incontri tenuti da imprenditori del territorio e personale esperto del mercato del lavoro, laboratori con formatori esperti, percorsi in ambito meccanicodigitale, ristorazione, benessere e cura della persona o elettrico. Si è concluso con la mostra dei prodotti realizzati dagli studenti il progetto "Futuri Artigiani", realizzato dall’Istituto Gatti, il centro di formazione di Apa Confartigianato Imprese, e dalla Fondazione Mazzini e che ha visto il coinvolgimento degli istituti cinisellesi Buscaglia, Costa, Garibaldi, Paganelli e Zandonai. I ragazzi delle medie hanno avuto l’opportunità di sperimentare la creatività e la perizia manifatturiera artigiana attraverso 120 ore di laboratorio, realizzando manufatti creativi e aprendo relazioni con le aziende selezionate da Apa Confartigianato.

A chiusura del percorso, alla Fondazione Mazzini è stata organizzata un’esposizione degli oggetti prodotti dagli studenti o delle foto di quanto realizzato (piatti, trattamenti estetici, modelli fatti a mano) oltre alla consegna di premi per coloro che meglio hanno interpretato la cultura e la creatività artigianale. "I ragazzi sono stati bravissimi perché hanno progettato autonomamente, con il supporto degli insegnanti, manufatti sfruttando le tecnologie e la loro manodopera, dimostrando straordinarie competenze e il loro talento", ha commentato il ministro Alessandra Locatelli, che ha partecipato all’evento. Per 50 allievi è stato anche realizzato un tour guidato nelle imprese artigiane locali che aderiscono al progetto e che sono disposte ad aprire le proprie porte a coloro che domani potrebbero diventare imprenditori.

"L’iniziativa offre l’opportunità di individuare prima e valorizzare poi le proprie capacità e attitudini, facendo leva sulla propria motivazione nel continuare gli studi e sperimentando una nuova tipologia di orientamento basata su attività laboratoriali promosse anche dalle aziende del territorio che possano offrire una visione a medio e lungo termine delle prospettive lavorative", hanno sottolineato i professori.

La Fondazione Mazzini rilancia al prossimo ciclo scolastico.

"È stata una giornata memorabile per un progetto che ha l’obiettivo di avvicinare i giovani al variegato mondo dell’artigianato, mettendo mano ai lavori di meccanica, cucina, sala bar, acconciatura e tanto altro".Laura Lara