Halloween: commercio da paura: "Vendite record, non solo per bambini"

Viaggio tra i negozi: ingressi contingentati, code e articoli a ruba. Dalla “papera diabolica“ agli horror in dvd

Halloween: commercio da paura: "Vendite record, non solo per bambini"
Halloween: commercio da paura: "Vendite record, non solo per bambini"

Dai classici costumi mostruosi da sfoggiare sulla pista da ballo alle decorazioni con pipistrelli fuori formato per trascorrere una notte da paura nella propria casa, con una bella maratona horror. Halloween, importata dal mondo anglosassone, si conferma una moda di successo anche sotto la Madonnina. Nelle vetrine e sugli scaffali di tanti negozi milanesi per giorni è stato un trionfo di repertorio gotico. E fuori dagli store specializzati in articoli per le feste si sono formate lunghe file. Da “Party Magic“ in via San Gregorio, che da 25 anni in questo periodo vende costumi, accessori e allestimenti a tema horror, hanno dovuto scaglionare gli ingressi per scongiurare la ressa.

"Ormai il volume delle vendite per il 31 ottobre è lo stesso di Carnevale. Certamente è una ricorrenza molto amata dal pubblico ma credo che quest’anno agisca in più anche la volontà di esorcizzare, attraverso l’horror finto di una festa, l’orrore vero dell’attualità", osserva la titolare Giorgia Sarti Lucchini Gilera. "La grossa fetta della nostra clientela è adulta e cerca vestiti per andare a festeggiare da qualche parte. I costumi che vanno per la maggiore? Quest’anno si punta sul classico, coi vestiti da scheletro, strega, vampiro. Per i bambini invece la novità è tecnologica: una zucca per “dolcetto o scherzetto“ che emette luci e suoni", aggiunge. Sebbene non manchino le serate a tema in discoteca, Halloween è una ricorrenza anche casalinga, da trascorrere in famiglia e tra gli amici: lo dimostra il successo delle decorazioni domestiche. Nello store “Legami“ va a ruba il set per allestire la porta con gigantesco pipistrello gonfiabile, oltre alle formine tagliabiscotti, mentre è sold out da giorni il kit di penne a tema. "Credo che sia uno degli Halloween più di successo da un punto di vista commerciale degli ultimi anni", ragiona Filomena Silvestre, dipendente dello store di corso Buenos Aires.

Rimanendo in tema di allestimenti, da “Milan Duck Store“ di via Torino "la nuova "papera delle tenebre" in vendita da due settimane se la gioca in termini di popolarità con quella "diabolica" sottolinea la dipendente Mathlane Udari Nilukshi. E c’è chi rispolvera il vecchio lettore dvd per riscoprire titoli da brividi: "“Profondo Rosso“ di Dario Argento o “La Casa“ di Sam Raimi sono due evergreen molto richiesti in questo periodo, mentre nell’ambito dell’horror contemporaneo il dvd di “Terrifier 2“ è in cima agli apprezzamenti. Quello che notiamo è poi un trend specifico di riscoperta delle produzioni horror degli anni Settanta e Ottanta, come Rosemary’s Killer. Sono pellicole datate che non sono reperibili sulle piattaforme ma solo in edizioni home video, grazie ad etichette specializzate che fanno una meritevole opera di recupero", spiega Manuel Cavenaghi, socio del negozio Bloodbuster di via Castaldi ed esperto di cinema di genere.

Annamaria Lazzari

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro